World Wide Web



Le informazioni che siamo stati in grado di raccogliere su World Wide Web sono state attentamente riviste e strutturate per renderle il più utili possibile. Probabilmente sei venuto qui per saperne di più su World Wide Web. Su Internet, è facile perdersi nell'accozzaglia di siti che parlano di World Wide Web e tuttavia non forniscono ciò che si vuole sapere su World Wide Web. Speriamo che ci farai sapere nei commenti se ti piace quello che hai letto su World Wide Web qui sotto. Se le informazioni su World Wide Web che forniamo non è quello che stavi cercando, ti preghiamo di farcelo sapere in modo che possiamo migliorare questo sito web quotidianamente.

.

Il World Wide Web [ ˌ w ɝ l d w a ɪ d w ɛ b ] (letteralmente il "mondo web (spider)", abbreviato www o web ), il web o tessuto mondiale , è un pubblico ipertestuale di sistema in esecuzione su Internet . Il Web consente di consultare, con un browser , le pagine accessibili sui siti . L'immagine della ragnatela deriva dai collegamenti ipertestuali che collegano le pagine web tra loro.

Il Web è solo un'applicazione di Internet, separata da altre applicazioni come la posta elettronica , le videoconferenze e la condivisione di file peer-to-peer . Inventato nel 1989 - 1990 da Tim Berners-Lee seguito da Robert Cailliau , è stato il Web a rendere i media mainstream attenti a Internet. Da allora, il Web è stato spesso confuso con Internet; in particolare, la parola Web è spesso usata in testi non tecnici senza che sia chiaro se l'autore si riferisca al Web oa Internet .

Terminologia

Sinonimi di World Wide Web

Il World Wide Web è chiamato con molti nomi e abbreviazioni di sinonimi: WorldWideWeb , World Wide Web , World Wide Web , web , WWW , W3 , Web of Spider World , World Wide Web , Canvas . Alcuni sono scomparsi. Il nome del progetto originale "  WorldWideWeb  " è citato per la prima volta in una pubblicazione del 1990 . Le parole sono state rapidamente separate nel World Wide Web per migliorare la leggibilità. Il nome World-Wide Web è stato utilizzato anche dagli inventori del Web, ma il nome ora sostenuto dal World Wide Web Consortium (W3C) separa le tre parole senza trattino. Sebbene "mondial" sia scritto in tutto il mondo o in tutto il mondo in inglese , l'ortografia World Wide Web e l'abbreviazione Web sono ormai ben consolidate. Il termine World Wide Web è un'allitterazione appartenente al dominio degli scioglilingua .

Quando ha inventato il Web, Tim Berners-Lee aveva pensato anche ad altri nomi, come Information Mesh , Mine of Information o The Information Mine (la miniera di informazioni, il cui acronimo sarebbe Tim ). L'acronimo WWW è stato ampiamente utilizzato per abbreviare il World Wide Web prima che l' abbreviazione Web prendesse il sopravvento. WWW è spesso pronunciato tre doppie V , triple doppie V , vévévé o wéwéwé (in Belgio ). La pronuncia laboriosa (in francese come in inglese ) del WWW ha indubbiamente accelerato il suo declino nell'orale. Per iscritto, le lettere www sono ancora ampiamente utilizzate negli indirizzi web e in alcune altre convenzioni tecniche. WWW è talvolta abbreviato come W3 , un'abbreviazione che si trova nell'acronimo W3C del World Wide Web Consortium . Nella seconda metà degli anni '90 , una barzelletta diffusa sosteneva che WWW stava per World Wide Wait , o "attesa globale", poiché la rete Internet era intasata dalla crescente popolarità del Web.

Per scrivere "il web" è sempre più diffuso l'uso della minuscola . L' Office québécois de la langue française raccomanda l'uso della maiuscola nelle proprie comunicazioni, ma riconosce tuttavia esplicitamente la validità della minuscola iniziale. In Francia, la Commission générale de terminology ha sostenuto dal 1999 l'uso della traduzione "world spider web", quindi dal 2018 i termini "web" e "world web".

Termini relativi al web

L'espressione "in linea" significa "connesso a una rete", in questo caso la rete di computer Internet . Questa espressione quindi non è specifica del web, ma di Internet nel suo insieme, si ritrova anche in connessione con le reti telefoniche.

Un host è un computer online. Ciascun host su Internet è identificato da un indirizzo IP che corrisponde a zero, uno o più nomi host .

Una risorsa del World Wide Web è un'entità di dati ( testo , immagine , forum Usenet , casella di posta elettronica , ecc.) accessibile indipendentemente da altre risorse. Una risorsa di accesso pubblico è liberamente accessibile da tutta Internet. Quando una risorsa è presente sull'host dell'utente, si dice che sia locale; al contrario, è remoto se è presente su un host diverso. Quando è connesso e disponibile in rete, è online. È possibile accedere a una risorsa remota solo rispettando un protocollo di comunicazione . Le funzionalità di ogni protocollo variano: ricezione, invio, anche scambio continuo di informazioni.

HTTP (per HyperText Transfer Protocol ) è il protocollo di comunicazione comunemente utilizzato per trasferire risorse web. HTTPS è la variante con autenticazione e crittografia .

Un URL (per Uniform Resource Locator , che letteralmente significa " Uniform Resource Locator ") è una stringa di caratteri che descrive la posizione di una risorsa. Di solito contiene in ordine: il nome del protocollo, due punti (:), due barre (//), un nome host, una barra (/) e un percorso costituito da testo separato da barre. Esempio: http://example.com/un/chemin/page.html.

Nel linguaggio quotidiano informale, questo è indicato anche come indirizzo web anziché URL. Inoltre, quando forniamo un indirizzo web, di solito omettiamo la parte iniziale http://o gli https://URL.

Un collegamento ipertestuale (o nel linguaggio comune, un collegamento) è un elemento in una risorsa che è associato a un URL. I collegamenti ipertestuali del web sono orientati: permettono di andare da una sorgente ad una destinazione. Solo la risorsa di origine contiene i dati che definiscono il collegamento ipertestuale. Pertanto, è possibile stabilire un collegamento ipertestuale senza alcun intervento o cooperazione da parte della risorsa di destinazione del collegamento ipertestuale. Questo modello unilaterale adottato dal Web non si trova in tutti i sistemi ipertestuali. Ha il preponderante vantaggio, in una rete pubblica globale, di consentire la creazione di innumerevoli collegamenti ipertestuali tra partner decentralizzati e non coordinati.

HTML (per HyperText Markup Language ) e XHTML ( Extensible HyperText Markup Language ) sono linguaggi informatici utilizzati per descrivere il contenuto di un documento (titoli, paragrafi, disposizione delle immagini, ecc.) e per includere collegamenti ipertestuali. Un documento HTML è un documento descritto nel linguaggio HTML.

In una modalità di comunicazione client-server , un server è un host che esegue un software server a cui può connettersi il software client in esecuzione su host client , un singolo host può contenere entrambi.

Server HTTP

Un server HTTP (o servizio Web) è un software utilizzato per servire le risorse tramite il protocollo HTTP. Un client HTTP è un software utilizzato per manipolare queste risorse.

Un server web è un host su cui opera un server HTTP (o servizio web). Un web server può ospitare le risorse che serve, può recuperarle da host remoti, consegnare queste risorse così come sono (si parlerà di risorse statiche), oppure modificarle secondo criteri diversi, si parlerà poi di risorse dinamiche. . È comune su servizi di grandi dimensioni che le risorse vengano distribuite su diversi server Web e possibilmente diversi tipi di server HTTP, alcuni con prestazioni migliori nel servire le risorse archiviate nei file, altri con maggiore flessibilità nel calcolo delle risorse. Un server web può essere un host specializzato, parte di un'infrastruttura specializzata o anche un host più generico. Chiamiamo un sito web , l'insieme di risorse HTTP associate a un nome di dominio e uno o più nomi host.

client HTTP

Un client HTTP è uno strumento per utilizzare le risorse fornite da un server HTTP. È responsabile, in relazione ai vari servizi, di tradurre il nome host in un indirizzo IP tramite un DNS, contattare il server HTTP e fornirgli varie informazioni come il nome del sito e la risorsa desiderata, nonché come le sue capacità (gestione di diversi tipi di risorsa, capacità di visualizzazione, possibilità di compressione dei dati , ecc.) o la sua disponibilità (scelta delle lingue, tutela della privacy) nell'uso dei dati forniti.

Un browser Web è un tipo di software client HTTP di interfaccia uomo-macchina progettato per accedere alle risorse sul Web. La sua funzione di base è quella di consentire la consultazione dei documenti HTML disponibili sui server HTTP. Il supporto per altri tipi di risorse e altri protocolli di comunicazione dipende dal tipo di browser.

Un web crawler è un tipo di software client HTTP, utilizzato per indicizzare varie risorse del sito web.

Un aggregatore è, nel web, un tipo di software client HTTP, che consente di raggruppare feed di syndication da diversi siti web.

Un aspirapolvere per siti Web è un client HTTP che consente di recuperare un intero sito Web, quindi visualizzarlo offline o conservare un archivio.

Documenti

Una pagina web (o pagina) è un documento destinato a essere consultato con un browser web . Una pagina web è sempre costituita da una risorsa centrale (di solito un documento HTML o XHTML ) e da eventuali risorse collegate che sono automaticamente accessibili (ad esempio, immagini, fogli di stile, script javascript o caratteri tipografici). Non è eccezionale che un singolo documento HTML richieda da poche decine a un centinaio di risorse aggiuntive.

Un editor HTML (o editor web) è un software progettato per semplificare la scrittura di documenti HTML e pagine web in generale.

Un sito web (o sito) è un insieme di pagine web e qualsiasi altra risorsa, collegate in una struttura coerente, pubblicate da un titolare (una società, un'amministrazione, un'associazione, un individuo, ecc.) e ospitate su uno o più siti web server. La pagina corrispondente all'URL radice di un sito Web è la home page .

Un sistema di gestione dei contenuti (in breve CMS) è un software per la gestione dei contenuti di un sito.

Consultazione e misurazione

Visitare un sito web significa "visualizzare le sue pagine". Il termine visita deriva dal fatto che generalmente si consultano più pagine di un sito, come si visitano le stanze di un edificio. La visita è condotta da un utente (visitatore o internauta ).

L'espressione "navigare in rete" significa "consultare il web". È stato inventato per sottolineare che la navigazione sul web consiste nel seguire molti collegamenti ipertestuali da una pagina all'altra. È utilizzato principalmente dai media  ; non appartiene al vocabolario tecnico.

Referente è la risorsa che ha condotto un visitatore a una risorsa servita. Sono forniti per impostazione predefinita dalla maggior parte dei client HTTP, ma possono essere bloccati.

La misurazione dell'audience è lo studio delle consultazioni effettuate su un sito, ha lo scopo di comprendere i desideri degli utenti, secondo le risorse più utilizzate e le briciole di queste.

La misurazione del pubblico può essere effettuata in diversi modi:

  • analisi dei log del server. I calcoli di misurazione dell'audience possono quindi essere effettuati in tempo reale al momento della visita, oppure differiti;
  • utilizzo di script sul web server stesso;
  • utilizzo di immagini invisibili trasferite su un server web di terze parti (semplice misurazione dell'audience);
  • utilizzo di script in linguaggio JavaScript e invio di informazioni al server web oa un server di terze parti (misurazione dell'audience più completa).

Professioni web

Un host web è una persona fisica o giuridica che offre server web a noleggio.

Una web agency è un affari di servizi di computer di eseguire i siti web per i propri clienti.

Uno sviluppatore web è un programmatore specializzato in tecnologie web.

Tipi di servizi web

Un servizio web è una tecnologia client-server basata su protocolli web.

Una directory web è un sito web che elenca i siti web .

Un motore di ricerca è un sito che ti consente di cercare parole in tutti i siti web.

Un portale web è un sito web che tenta di riunire la più ampia gamma di informazioni e servizi possibile in un sito web. Alcuni portali sono tematici.

Un aggregatore web è un sito web che seleziona, organizza e, eventualmente, convalida pagine relative a un argomento specifico e le formatta in modo ergonomico o attraente.

Un blog è una parte di un sito Web in cui vengono pubblicati regolarmente articoli personali.

Una webmail è un sito web che fornisce la funzionalità di un client di posta per la posta elettronica .

Un wiki è un sito web che può essere modificato dagli utenti.

Storia

Robert Cailliau , Abramatic e Tim Berners-Lee al 10 °  anniversario del WWW Consortium .

Tim Berners-Lee lavora come informatico nell'edificio 31 ( 46 ° 13 ′ 57 ″ N, 6 ° 02 ′ 42 ″ E ) dell'Organizzazione europea per la ricerca nucleare (CERN), situato in Svizzera vicino a Ginevra, quando nel 1989 , ha proposto di creare un sistema ipertestuale distribuito sulla rete di computer in modo che i dipendenti possano condividere le informazioni all'interno del CERN. Nello stesso anno, i responsabili della rete del CERN decisero di utilizzare il protocollo di comunicazione TCP/IP e il CERN aprì la sua prima connessione esterna a Internet . L'anno successivo, l'ingegnere di sistemi Robert Cailliau aderì al progetto ipertesto al CERN, convinto subito del suo interesse, e si dedicò con energia alla sua promozione. Tim Berners-Lee e Robert Cailliau sono spesso accreditati con le origini del World Wide Web come co-inventori, sebbene Robert Cailliau non abbia mai affermato di essere responsabile del Web. Tim Berners-Lee crea il primo browser web ed editor chiamato WorldWideWeb e il primo server HTTP chiamato CERN httpd .

Intorno al 1992 , Tim Berners-Lee voleva lasciare in eredità la sua invenzione (specifiche e codice sorgente) al pubblico dominio. Robert Cailliau lo ha aiutato a ottenere l'accordo del CERN e vi è arrivato nel 1993 . Fino ad allora, il web è stato sviluppato principalmente sotto la guida di Tim Berners-Lee e Robert Cailliau, ma le cose sono cambiate con la comparsa di NCSA Mosaic , un browser web sviluppato da Eric Bina e Marc Andreessen presso il National Center for Supercomputing Applications (NCSA). ), Illinois . NCSA Mosaic pone le basi per l' interfaccia grafica dei browser moderni integrando immagini con testo e sta causando un aumento esponenziale della popolarità del web. Alcuni sviluppatori di Mosaic, creeranno poi Netscape Navigator che porta parallelismo, permettendo anche di utilizzare le pagine con immagine su connessioni a bassa velocità. Questo, di evoluzione in evoluzione, è ora diventato Mozilla Firefox . L'NCSA produce anche l' NCSA HTTPd , un server HTTP che si evolverà nell'Apache HTTP Server , il server HTTP più utilizzato dal 1996 . Il, il CERN sta rilasciando il suo software web nel pubblico dominio per promuovere il webcasting.

Nel 1994 , Netscape Communications Corporation è stata fondata con gran parte del team di sviluppo di NCSA Mosaic . Rilasciato alla fine del 1994 , Netscape Navigator ha sostituito NCSA Mosaic in pochi mesi. Nel 1995 , Microsoft ha cercato di competere con The Microsoft Network (MSN) su Internet e ha fallito. Alla fine del 1995, dopo il rilascio di Windows 95 senza alcun browser Web preinstallato, Microsoft ha lanciato la guerra dei browser con Internet Explorer contro Netscape Navigator.

Cronologia

I primi anni di questa storia sono in gran parte da A Little History of the World Wide Web ( A Short History of the World Wide Web ).

Evoluzione dell'uso

Creando il software WorldWideWeb , Tim Berners-Lee ha creato sia il primo browser web che il primo editor web , perché voleva rendere il web un mezzo collaborativo, in cui tutti gli attori consultano e creano informazioni. Tuttavia, il web è diventato immediatamente più un mezzo di diffusione dell'informazione globale piuttosto che un mezzo collaborativo.

Nella prima metà degli anni '90 il concetto di sito web alla radice di un nome a dominio stabile non si è affermato, a partire dalla prima pagina web il cui indirizzo era http://nxoc01.cern.ch/hypertext/WWW/TheProject.html. I siti venivano spesso creati nei reparti tecnici da dipendenti e studenti e gli URL cambiavano man mano che le persone e le infrastrutture cambiavano. Inoltre, non esisteva un motore di ricerca efficace. Inoltre molte pagine erano elenchi di collegamenti alle pagine preferite dell'autore della pagina. Questa proprietà del web verrà sfruttata anche in seguito dai creatori di Google per calcolare la pertinenza delle pagine, poi dirottata dai link farm . Ma molto prima, nel gennaio 1994 , Yahoo! viene creato e diventa rapidamente la più grande directory web . Come i creatori di Yahoo! erano studenti della Stanford University , l'URL originale era http://akebono.stanford.edu/yahoo, e solo nel gennaio 1995 èyahoo.com stato creato il dominio .

Nella seconda metà degli anni '90 il web si diffonde e tutte le grandi aziende, enti, scuole, amministrazioni, aprono un sito web. I motori di ricerca diventano efficienti, soprattutto con la comparsa di Altavista nel dicembre 1995 e infine di Google nel 1998. In questa fase di sviluppo dei media, predomina un flusso di informazioni dall'alto verso il basso : un sito web è fatto per diffondere le informazioni del suo proprietario. Le interazioni spesso finiscono con la ricerca e il commercio online . Ovviamente e -mail , messaggistica istantanea e forum di discussione erano in circolazione da più tempo del Web, ma funzionavano principalmente con protocolli e software specifici (vedi Categoria: Software di messaggistica istantanea , Categoria: Software di posta elettronica , Categoria: Client Usenet ).

Web 2.0

Con gli anni 2000 diventano popolari i concetti di blog , wiki (nel 2001, lancio di Wikipedia in inglese) e social networking ( Myspace nel 2003 , Facebook nel 2004). I contenuti generati dagli utenti si diffondono (Wikipedia, YouTube nel 2005 e Twitter nel 2006). La tecnologia Ajax (1998, teorizzata nel 2005) inizia ad essere ampiamente utilizzata per creare applicazioni complete che si inseriscono in un'unica pagina web ( Google Maps nel 2004). L'espressione Web 2.0 , ampiamente diffusa a metà degli anni 2000 , designa questa transizione nel flusso di informazioni e nel modo di utilizzare il web. Il successo del termine "Web 2.0" ha portato molti a chiamarlo "Web 2.5", 3.0 , 4.0,  ecc. la loro visione del Web del futuro.

Distribuzione del traffico web

Secondo uno studio della società Incapsula effettuato in , il 50% del traffico web è stato generato da bot, cioè macchine automatizzate. Un recente aggiornamento di questo studio () rivela che queste stesse macchine rappresentano ormai quasi il 61% del traffico con in particolare un aumento del traffico dei motori di ricerca in crescita del 55%. Le operazioni di hacking rappresentano circa il 4,5% del traffico mentre gli esseri umani ne occupano circa il 38,5%. In altre parole, poco più di un terzo del traffico è generato da attività umane. La causa risiede probabilmente nell'esplosione del marketing che da solo rappresenta la metà del traffico (sia bot che umani).

Architettura

Modello matematico

Il World Wide Web , come un insieme di risorse ipertestuali , può essere modellato come un grafo orientato avente cicli con risorse per vertici e collegamenti ipertestuali per archi . Poiché il grafico è orientato, alcune risorse possono costituire dei sink , o meno formalmente vicoli ciechi: non esiste un percorso per il resto del web. Al contrario, alcune risorse possono costituire delle fonti  : non esiste un percorso dal resto del web.

Le analisi hanno mostrato che la struttura del web risponde al modello di rete invariante di scala presente nella maggior parte dei social network. Ciò si traduce nella presenza di hub, gli hub, verso i quali convergono i collegamenti ipertestuali: sono questi i siti più importanti che costituiscono la spina dorsale del web.

Tecnicamente, nulla distingue il World Wide Web da qualsiasi altro Web che utilizza le stesse tecnologie. Pertanto, esistono innumerevoli reti private. In pratica, una pagina di un sito web popolare, come una directory web , è considerata parte del web. Il web può quindi essere definito come l'insieme di risorse e collegamenti ipertestuali che possono essere scoperti in modo ricorsivo da questa pagina, che esclude fonti private e web.

Esplorazione web e deep web

La scansione ricorsiva del web da risorse ben scelte è il metodo di base programmato nei crawler dei motori di ricerca . Nel 2004 i motori di ricerca hanno indicizzato circa quattro miliardi di risorse.

Il deep web , o web invisibile, è la parte del web che non viene indicizzata e quindi non trovata con i motori di ricerca generali. Uno studio pubblicato nel 2001 ha indicato che la parte invisibile del web rappresenta oltre il 99% del web. Il deep web include le seguenti risorse:

  • risorse inaccessibili al pubblico, quindi ai robot, in particolare pagine amministrative o a pagamento, protette da password;
  • risorse che non sono comunicate da protocolli di comunicazione supportati da robot (spesso supportano solo HTTP e HTTPS );
  • risorse il cui formato dati non è supportato dal robot;
  • le risorse elencate in un file di esclusione dei robot  ;
  • le risorse escluse dal robot perché progettate per abusare della SEO ( spamdexing );
  • le risorse escluse dal robot perché ritenute troppo irrilevanti (ad esempio se un sito contiene milioni di risorse che non sono collegate da nessun altro sito);
  • le risorse a cui vengono creati dinamicamente i collegamenti ipertestuali in risposta alle domande dei visitatori.
Queste ultime risorse solitamente provengono da database e costituiscono la parte più importante del deep web.

Server pubblici

La scansione ricorsiva non è l'unico modo per indicizzare il Web e misurarne le dimensioni. L'altra soluzione è misurare l'infrastruttura IT connessa a Internet per ospitare i siti web. Invece di seguire i collegamenti ipertestuali, questo metodo consiste nell'utilizzare nomi di dominio registrati nel Domain Name System e provare a connettersi a tutti i potenziali server web . Questo è in particolare il metodo utilizzato dalla società Netcraft , che pubblica regolarmente i risultati delle sue esplorazioni, comprese le misurazioni della popolarità dei server HTTP . Questa misura riguarda più l'uso delle tecnologie web che il web stesso. In particolare, consente di trovare siti pubblici non collegati al World Wide Web .

Intranet e siti web privati

Un sito web caricato su una intranet è privato perché il pubblico non può accedere a una intranet.

Inoltre, se si mette un sito web su Internet senza collegarsi ad almeno una pagina esistente del World Wide Web , allora quel sito costituisce un web isolato. È praticamente privato, poiché il pubblico non può scoprirlo seguendo i collegamenti ipertestuali.

Archiviazione

Il web è in continua evoluzione: le risorse continuano a essere create, modificate e cancellate. Ci sono alcune iniziative di archivio web il cui obiettivo è trovare ciò che un sito conteneva in una determinata data. Il progetto Internet Archive è uno di questi.

Tipi di risorse

I vari tipi di risorse web hanno usi abbastanza distinti:

Documenti HTML

Il documento HTML è la risorsa principale di una pagina web , quella che contiene i collegamenti ipertestuali , che contiene e struttura il testo, che collega e organizza le risorse multimediali . Un documento HTML contiene solo testo: il testo visualizzato, il testo in linguaggio HTML più qualsiasi altro linguaggio di script o stile.

La presentazione di documenti HTML è la funzionalità principale di un browser web . L'HTML lascia al browser il compito di sfruttare al meglio le capacità del computer per presentare le risorse. Tipicamente, il carattere, la lunghezza delle righe di testo, i colori, ecc., devono essere adattati al dispositivo di output ( monitor , stampante , ecc.).

Multimedia

Gli elementi multimediali vengono in genere originati da risorse indipendenti dal documento HTML . I documenti HTML contengono collegamenti ipertestuali che puntano a risorse multimediali, che possono quindi essere sparse in Internet . Gli elementi multimediali collegati vengono trasferiti automaticamente per presentare una pagina web .

Solo l'uso di immagini e piccole animazioni è standardizzato. Il supporto di suoni , video , spazi tridimensionali o altri elementi multimediali si basa ancora su tecnologie non standardizzate. Molti browser web offrono la possibilità di collegare software ( plugin ) per estendere le loro funzionalità, in particolare il supporto di tipi di media non standard.

I flussi (audio, video) richiedono un protocollo di comunicazione che opera in modo diverso da HTTP . Questo è uno dei motivi per cui questo tipo di risorsa richiede spesso un plugin ed è scarsamente integrato nelle pagine web .

Immagini

Questo capitolo riguarda le immagini incorporate nelle pagine web . L'uso del formato dati JPEG è indicato per immagini naturali, principalmente fotografie .

L'utilizzo del formato dati PNG è indicato per immagini sintetiche ( loghi , elementi grafici). È adatto anche per immagini naturali, ma solo quando la qualità ha la precedenza sul tempo di trasferimento. L'uso del formato dati GIF è consigliato per piccole animazioni . Per le immagini sintetiche, la vecchia popolarità di GIF spesso la rende preferita a PNG. Tuttavia, GIF soffre di alcuni inconvenienti, tra cui una limitazione del numero di colori e un grado di compressione generalmente inferiore. Inoltre, la controversia ha circondato l'uso di GIF dal 1994 al 2004 poiché Unisys ha rivendicato un brevetto che copre il metodo di compressione. L'uso di immagini in formato dati XBM è obsoleto.

video

Fino agli anni 2000 , la visualizzazione di musica e video richiedeva l'installazione di un programma ad hoc (un plugin ) per estendere le funzionalità del browser web. La distribuzione molto ampia del plugin Flash Player ha finalmente reso la visualizzazione dei video facile come la visualizzazione delle immagini. Infine, la quinta versione in linguaggio HTML ( HTML 5 ) ha integrato il video.

Script e animazioni

Un linguaggio di scripting consente di scrivere il testo di un programma eseguito direttamente dal software . Nel contesto del web, uno script viene eseguito da un browser web e programmi azioni corrispondenti all'uso che il visitatore fa della pagina web visitata. Uno script può essere incorporato nel documento HTML o provenire da una risorsa collegata. Il primo linguaggio di scripting sul web è stato JavaScript , sviluppato da Netscape . Quindi Microsoft ha sviluppato una variante concorrente sotto il nome di JScript . Infine, è stato proposto lo standard ECMAScript per la sintassi del linguaggio e gli standard DOM per l'interfaccia con i documenti.

Da una tecnologia con capacità di azione molto limitate nella sua infanzia, il linguaggio JavaScript è diventato in grado di eseguire qualsiasi applicazione immaginabile: elaboratore di testi , videogioco , emulatore , ecc.

Ancor più che per i video, il plugin Adobe Flash Player è diventato molto diffuso per la distribuzione di animazioni. A volte interi siti sono realizzati in Flash . Tuttavia, è in procinto di scomparire perché i browser vogliono vietarne l'uso.

Stili

Il linguaggio CSS è stato sviluppato per gestire in dettaglio la presentazione di documenti HTML . Il testo in CSS può essere incorporato nel documento HTML o provenire da risorse collegate, fogli di stile . Questa separazione consente la gestione separata delle informazioni (contenute nei documenti HTML) e della loro presentazione (contenute nei fogli di stile). Si parla anche di “separazione di contenuto e forma”.

Altro

La gestione di altri tipi di risorse dipende dal software installato sull'host del client e dalle relative impostazioni.

Quando il software corrispondente è disponibile, vengono generalmente presentati automaticamente documenti e immagini di qualsiasi tipo, secondo modalità (finestre, dialoghi) a seconda del browser web e del software che gestisce il tipo. Quando il tipo di risorsa non è gestito, generalmente è possibile salvarlo in un file locale.

Per gestire le risorse dei diversi sistemi del web come la posta elettronica , i browser utilizzano solitamente software separati. Se nessun software gestisce un tipo di risorsa, un semplice messaggio di errore lo indica.

Design

Universalità

Il web è stato progettato per essere accessibile con le più diverse apparecchiature informatiche: postazione di lavoro , terminale informatico in modalità testo , personal computer , cellulare , ecc. Questa universalità di accesso dipende in primo luogo dall'universalità dei protocolli Internet . In secondo luogo, dipende dalla flessibilità di presentazione delle pagine web , offerta dall'HTML . Inoltre, HTTP offre ai browser la possibilità di negoziare il tipo di ciascuna risorsa. Infine, CSS consente di offrire diverse presentazioni, selezionate per la loro idoneità con l'attrezzatura utilizzata.

Il W3C ha quindi creato degli standard al fine di consentire l'indipendenza degli strumenti che vengono utilizzati per creare i contenuti con quelli che vengono utilizzati per leggerli. Questa si chiama interoperabilità .

L' accessibilità al web per le persone disabili è anche oggetto di particolare attenzione come l' Iniziativa per l'accessibilità al web .

Decentramento

Le tecnologie web non impongono l'organizzazione tra le pagine web , né a fortiori tra i siti web . Qualsiasi pagina del Web può contenere collegamenti ipertestuali a qualsiasi altra risorsa accessibile da Internet . La creazione di un collegamento ipertestuale non richiede assolutamente alcuna azione da parte della risorsa puntata. Non esiste un registro centralizzato di collegamenti ipertestuali, pagine o siti. L'unico registro utilizzato è il registro DNS  ; è un database distribuito che elenca gli host, permette di tradurre il nome a dominio contenuto in determinati collegamenti ipertestuali in un indirizzo IP e che viene utilizzato da tutti i sistemi che accedono a Internet.

Questo design decentralizzato avrebbe dovuto favorire, e ha favorito, un rapido aumento delle dimensioni del web. Ha inoltre favorito la crescita di siti specializzati in informazioni su altri siti: directory e motori di ricerca . Senza questi siti, trovare informazioni sul web sarebbe estremamente laborioso. L'approccio opposto, il portale web , cerca di concentrare quante più informazioni e servizi possibili su un unico sito.

Un punto debole del decentramento è la mancanza di follow-up quando una risorsa viene spostata o eliminata: i collegamenti ipertestuali che puntavano ad essa vengono interrotti . E questo è visibile solo seguendo il collegamento ipertestuale, il risultato più comune è il messaggio di errore 404 .

Tecnologie

Preesistente

Il web si basa su tecnologie Internet tra cui TCP/IP per trasferire i dati, DNS per convertire i nomi degli host in indirizzi IP e MIME per indicare il tipo di dati. Gli standard di codifica dei caratteri e i formati di immagine digitale GIF e JPEG sono stati sviluppati in modo indipendente.

Specifica

Tre tecnologie dovevano essere sviluppate per il World Wide Web  :

Queste prime tecnologie sono state standardizzate come altre tecnologie Internet  : utilizzando il processo di richiesta di commenti . Ciò ha portato a RFC 1738 per URL, RFC 1866 per HTML 2.0 e RFC 1945 per HTTP / 1.0.

Il World Wide Web Consortium (W3C) è stato fondato nel 1994 per sviluppare e promuovere nuovi standard web. Il suo ruolo è in particolare quello di garantire l' universalità delle nuove tecnologie. Le tecnologie sono state sviluppate anche da società private.

attuale

I principali standard attuali sono:


Tecnologie server

Oltre ai protocolli di comunicazione e ai formati di dati utilizzati nel Web, vengono implementate diverse tecniche specifiche del Web per far funzionare i server HTTP (o server Web). Poiché queste tecniche non si applicano al software client Web, non sono standardizzate dal World Wide Web Consortium .

Server HTTP

Il server HTTP è responsabile di garantire la comunicazione tra la workstation client e le risorse del sito. Deve essere in grado di indirizzare, sul server, in base alla richiesta HTTP, ricevuta dal client, alle giuste risorse. Possono essere risorse statiche, situate nel file system del server, o contenuto dinamico in vari modi. La fornitura di pagine dinamiche è delegata ad applicazioni autonome sul server. Deve inoltre essere in grado di gestire gli errori, se le risorse non vengono trovate o se c'è un errore nella produzione della risorsa, restituendo l'apposito messaggio al client. Il primo server HTTP fu CERN httpd e cadde rapidamente in disuso. Nel 2014 i principali Web server utilizzati sono stati Apache HTTP Server , da anni il server dominante sul mercato, Nginx utilizzato sui siti con un pubblico più vasto, ma anche Microsoft IIS , Google Web Server e Lighttpd .

Il Common Gateway Interface standard (CGI) è un inter- processo protocollo di comunicazione tra il server HTTP e applicazioni esterne si trova anche sul lato server. Questo standard è gestito dall'IETF.

Lo standard FastCGI oggi Sostituisce principalmente il CGI. Consente di separare in modo più efficiente il server HTTP dalle applicazioni e di controllare meglio il numero di istanze di applicazioni dinamiche lato server.

Alcuni linguaggi comunemente utilizzati con i servizi HTTP, come PHP , Java e Ruby , utilizzano anche tecnologie speciali per la comunicazione con il server.

Per PHP, la mod php per Apache è stata spesso utilizzata al posto di CGI; tende oggi ad essere sostituito dal protocollo fastCGI, qualche anno fa , tramite mod fastcgi e oggi più tramite mod fcgid , o tramite PHP-FPM .

In Java, il progetto Apache Jakarta ha riunito diversi strumenti. In questa architettura, il modulo Apache mod jk rende possibile il collegamento con il server di applicazioni Tomcat che esegue Java Servlet e JavaServer Pages . In Ruby, Phusion Passenger , lavorare con Apache e Nginx è uno dei principali strumenti di comunicazione tra il servizio HTTP e le applicazioni.

Linguaggi applicativi dinamici lato server

In pratica, CGI e fastCGI ti consentono di utilizzare qualsiasi linguaggio, tuttavia, ci sono alcuni linguaggi di scripting che sono diventati i più popolari, utilizzando CGI o qualche altra tecnica per comunicare con il server.

Il linguaggio di programmazione PHP (PHP: Hypertext Preprocessor) è stato sviluppato per generare pagine web. Gode ​​di una forte integrazione con il server HTTP e i linguaggi HTML. Oggi, è il linguaggio più utilizzato sul lato server con quasi il 70% dei siti nel 2010. L' ASP (Active Server Pages) del motore è stato sviluppato da Microsoft per interpretare il linguaggio di scripting in IIS (Internet Information Services) del server. , Esso è la seconda lingua più utilizzata con poco meno del 30% di siti nel 2010.

Il linguaggio Java , le cui pagine sono servite da Apache Tomcat, è poi molto utilizzato, in particolare nel settore bancario, la tendenza è quella di includere il linguaggio Ruby tramite il modulo jRuby . Java è stato utilizzato su poco meno dell'1% dei server nel 2010. Il linguaggio Ruby , principalmente con l'application server Ruby on Rails con lo 0,5% nel 2010. Di fronte alla crescente popolarità di JavaScript lato client , legato ad Ajax e poi HTML5 , il lato server è seguita la piattaforma software Node.js , dedicata alle applicazioni server.

Agli albori della CGI, Perl era ampiamente utilizzato sul lato server, a causa delle sue affinità e del suo predominio negli amministratori di sistema e di rete.

Banca dati

I database sono anche una parte importante della generazione di siti di contenuto dinamico.

Le principali tipologie di database sono:

Note e riferimenti

Appunti

  1. Pronuncia in inglese americano trascritta secondo lo standard API .
  2. L'immagine del ragno è talvolta usata dagli anglofoni, si trova quindi nell'espressione web spider per il crawler .
  3. Il motore di Altavista è apparso sotto il dominio altavista.digital.come molti visitatori sono andati erroneamente a altavista.comnon correlato. Il dominio è altavista.comstato infine acquistato dal proprietario del motore di ricerca per milioni di dollari, a dimostrazione dell'importanza di un nome di dominio ben scelto sin dall'inizio di un sito.

Riferimenti

  1. computer e il vocabolario Internet (elenco di termini, espressioni e definizioni adottate) , legifrance.gouv.fr, JORF n o  0285 du, consultato il
  2. Qual è la differenza tra web e internet , sul sito service-public.fr del 3 dicembre 2014
  3. Il web libero e aperto festeggia il suo 20° anniversario Numerama 30 aprile 2013
  4. (en) WorldWideWeb: Proposta per un progetto HyperText , T. Berners-Lee / CN, R. Cailliau / ECP,
  5. (in) Domande frequenti della stampa - Tim BL - Spelling of WWW
  6. Google Libri "L'uso corretto della ripetizione nell'espressione scritta e orale" pagina 46
  7. Web  " , Le Grand Dictionnaire terminologique , Office québécois de la langue française (consultato il 20 novembre 2020 ) ]
  8. Gazzetta ufficiale del 16 marzo 1999 - Vocabolario informatico e Internet
  9. RFC3983 a ietf.org
  10. Cos'è un server HTTP o un server web"  » , Su culture-informatique.net (consultato il 9 luglio 2021 )
  11. I diversi tipi di server informatici | DN Infoso - Il tuo servizio IT su misura | Auvergne Rhône-Alpes  ” , su inforeso.fr (consultato il 9 luglio 2021 )
  12. Taktil Communication , “  Che cos'è un sito web E quali sono i diversi tipi di sito web  » , Su www.taktilcommunication.com ,(consultato il 9 luglio 2021 )
  13. “  HTTP Client  ” , su www.standard-du-web.com (consultato il 9 luglio 2021 )
  14. Cos'è un browser web"  » , Su IONOS Digitalguide (consultato il 9 luglio 2021 )
  15. Definizione di una pagina web e sua ottimizzazione per il SEO  " , su www.seo-reference.net (consultato il 9 luglio 2021 )
  16. (in) Il resoconto di Tim Berners-Lee delle posizioni esatte al CERN dove è stato inventato il Web sul sito davidgalbraith.org.
  17. (en) Tim Berners-Lee , Gestione delle informazioni: una proposta , CERN ,.
  18. James Gillies, Robert Cailliau , Come è nato il Web: la storia del World Wide Web , Oxford , Oxford University Press , 2000 , ( ISBN  0-19-286207-3 ) , p.  87 .
  19. (in) Tim Berners-Lee , Mark Fischetti, Weaving the Web: the past, present and future of the World Wide Web inventor di ict , Londra, Texere,, 272  pag. [ dettaglio edizione ] ( ISBN  1-58799-018-0 ) pag.  27 .
  20. (it) Intervista a Robert Cailliau Andrew Heels nel 2010 .
  21. (in) Domande frequenti - Il ruolo di Robert Cailliau .
  22. Il documento che potrebbe officiellement il World Wide Web nel pubblico dominio è 30 aprile 1993  " sulla cds.cern.ch .
  23. Una piccola storia del World Wide Web sul sito W3C.
  24. (in) Tim Berners-Lee , Mark Fischetti, Weaving the Web: the past, present and future of the World Wide Web inventor di ict , Londra, Texere,, 272  pag. [ dettaglio edizione ] ( ISBN  1-58799-018-0 ) pag.  15 .
  25. Il progetto World Wide Web  " , su info.cern.ch (consultato il 13 agosto 2020 )
  26. Secondo https://www.w3.org/History.html , la pagina archiviata su http://www.w3.org/History/19921103-hypertext/hypertext/WWW/Link.html è stata modificata l'ultima volta il 13 novembre , 1990 alle 15:17:00 GMT.
  27. Presentazione del browser sul sito del W3C .
  28. Google Gruppi  " , su groups.google.com (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  29. Guénaël Pépin, 25 anni fa, Tim Berners-Lee presentava il web al mondo  " , su Nextinpact.com ,(consultato il 28 giugno 2020 ) .
  30. “  archivi su ksi.cpsc.ucalgary.ca  ” ( ArchivioWikiwixArchive.isGoogleCosa fare ) .
  31. (in) A Little History of the World Wide Web , il sito W3C.
  32. Pagina di presentazione del progetto .
  33. World-Wide Web Server  " su www.w3.org (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  34. Come è nato il primo sito web francese al CNRS  " , su CNRS Le journal (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  35. Presentazione sul sito web del W3C .
  36. Presentazione sul sito web del W3C .
  37. Annuncio sul sito del CERN .
  38. Statistiche Internet: Crescita Web, Crescita Internet  " , su www.mit.edu (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  39. “  Server Survey Web | Netcraft  ” su news.netcraft.com (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  40. (in) Numero totale di siti Web - Internet Live Stats  " su www.internetlivestats.com (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  41. “  Sondaggio sul server Web di febbraio 2007 | Netcraft  ” su news.netcraft.com (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  42. Sondaggio sui server Web di agosto 2007 | Netcraft  ” su news.netcraft.com (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  43. “  Sondaggio sul server Web di febbraio 2008 | Netcraft  ” su news.netcraft.com (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  44. Sondaggio sui server Web di agosto 2008 | Netcraft  ” su news.netcraft.com (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  45. Febbraio 2009 , su netcraft.com.
  46. Febbraio 2011 , su netcraft.com.
  47. “  A proposito di questo progetto | Ripristino del primo sito web  ” , su first-website.web.cern.ch (consultato il 9 marzo 2019 ) .
  48. (in) Numero totale di siti Web  " su internetlivestats.com (consultato il 20 settembre 2014 ) .
  49. (in) Tim Berners-Lee , Mark Fischetti, Weaving the Web: the past, present and future of the World Wide Web inventor di ict , Londra, Texere,, 272  pag. [ dettaglio edizione ] ( ISBN  1-58799-018-0 )pag. 62.
  50. 61% del traffico web è generato da robot , silicon.fr, 13 dicembre 2013.
  51. come http://perdu.com
  52. (in) The Deep Web: Emersione del valore nascosto , Michael K. Bergman, The Journal of Electronic Publishing, agosto 2001, Volume 7, Issue 1 .
  53. (en-US) Benjamin Smedberg , Riduzione dell'utilizzo di Adobe Flash in Firefox  " , su Future Releases (consultato il 22 agosto 2019 )
  54. Server Web: i giganti amano NGINX sempre di più  " , su ZDNet France (consultato il 28 giugno 2020 ) .
  55. (en) https://www.acunetix.com/blog/web-security-zone/articles/statistics-from-the-top-1000000-websites/https://www.acunetix.com / blog / web-security-zone / articoli / Statistics-from-the-top-1000000-websites / Statistiche dai primi 1.000.000 di siti web]

Vedi anche

Articoli Correlati

Concetti generali

Concetti web

Tecnologie

Software server

Software client

attori

Applicazioni

link esterno

Speriamo che le informazioni che abbiamo raccolto su World Wide Web ti siano state utili. Se è così, non dimenticate di raccomandarci ai vostri amici e familiari, e ricordate che potete sempre contattarci se avete bisogno di noi. Se, nonostante i nostri sforzi, ritieni che ciò che forniamo su _title non sia del tutto accurato o che dovremmo aggiungere o correggere qualcosa, ti saremmo grati se ci facessi sapere. Fornire le informazioni migliori e più complete su World Wide Web e su qualsiasi altro argomento è l'essenza di questo sito web; siamo guidati dallo stesso spirito che ha ispirato i creatori del Progetto Enciclopedia, e per questo motivo speriamo che ciò che hai trovato su World Wide Web su questo sito ti abbia aiutato ad ampliare le tue conoscenze.

Opiniones de nuestros usuarios

Alfio Costantini

È sempre bene imparare. Grazie per l'articolo su World Wide Web

Emma Di Pietro

Grande scoperta questo articolo su World Wide Web e tutta la pagina. Va direttamente nei preferiti, Grande scoperta questo articolo su World Wide Web e tutta la pagina

Stefano Spina

Questo post su World Wide Web era proprio quello che volevo trovare