Varrone (scrittore)



Le informazioni che siamo stati in grado di raccogliere su Varrone (scrittore) sono state attentamente riviste e strutturate per renderle il più utili possibile. Probabilmente sei venuto qui per saperne di più su Varrone (scrittore). Su Internet, è facile perdersi nell'accozzaglia di siti che parlano di Varrone (scrittore) e tuttavia non forniscono ciò che si vuole sapere su Varrone (scrittore). Speriamo che ci farai sapere nei commenti se ti piace quello che hai letto su Varrone (scrittore) qui sotto. Se le informazioni su Varrone (scrittore) che forniamo non è quello che stavi cercando, ti preghiamo di farcelo sapere in modo che possiamo migliorare questo sito web quotidianamente.

.

Varrone
Immagine in Infobox.
Funzioni
Questore
Prestatore
Biografia
Nascita
Morte
Tempo
Attività
Famiglia
Varrone Terentii ( d )
Papà
Sconosciuto
Madre
Sconosciuto
Coniuge
Fundania ( d )
Persone
Stato
Altre informazioni
Maestri
Opere primarie
Per lingua Latina ( d )

Varrone ( Marcus Terentius Varro ) è uno scrittore , studioso e magistrato romano di condizione equestre , nato a Reate (ora Rieti ), in Sabina , in e morì in . I suoi scritti, la maggior parte dei quali non ci sono pervenuti, fanno luce sull'etimologia delle parole latine e sull'organizzazione del sapere a Roma alla fine della Repubblica.

Biografia

Fu allievo di Accius e dei grammatici Aelius Stilo e Tyrannion . La loro influenza appare nelle opere filologiche di Varrone.

Dal 76 al, partecipa come legato e procuratore alla campagna condotta in Spagna da Pompeo contro Sertorio . Ne approfitta per fare osservazioni sulle pratiche agricole e di allevamento, di cui si possono trovare tracce nel De re rustica . Nel 70 è tribuno della plebe . Nel 67 fu di nuovo al fianco di Pompeo nella guerra contro i pirati, condotta sotto lex Gabinia  ; gli fu affidata la sorveglianza di un settore che dalla Sicilia andava a Delo . Ha raggiunto il grado di pretore .

Nel , durante le guerre civili romane, fu legato di Pompeo nella successiva Hispania , contro Giulio Cesare . Questa provincia e le sue legioni che si radunano a Cesare, Varrone capitola e si arrende a quest'ultimo. Nel 47, Marc Antoine si trasferì nella sua villa di campagna a Casinum nel Lazio e, secondo Cicerone , vi condusse le peggiori orge.

Ottenuto il perdono di Cesare , si radunò presso di lui e divenne responsabile dell'organizzazione delle prime biblioteche pubbliche di Roma. Dopo la morte di Cesare, Ottaviano deve riscattarlo poiché Marc Antoine lo aveva dichiarato fuorilegge. Abbandona poi completamente la carriera politica per dedicarsi alla conoscenza e alla scrittura.

Lavori

È autore di quasi 600 volumi, ma solo una cinquantina sono sopravvissuti in più frammenti, mentre l'unica opera completa è De re rustica . Questo lavoro è considerato un importante contributo allo sviluppo delle enciclopedie, grazie all'idea molto chiara di Varrone dell'organizzazione della conoscenza. Pertanto, il Disciplinarum ha dedicato ogni libro a un argomento separato, in questo caso le sette arti liberali .

  • La sua Antiquitates rerum ha dedicato i primi 25 libri agli affari umani e i successivi 16 alle divinità. Si ritiene che questo studioso sia stato il primo in modo immateriale a fissare la data della creazione di Roma nell'anno, un riferimento ufficialmente utilizzato dall'amministrazione romana dopo di lui.
  • Il De re rustica libri III  : Rural Economy è un trattato sull'agricoltura in tre volumi, li abbiamo conservati tutti; si tratta di tre libri indirizzati alla moglie Fundania: l'arte del contadino, le mandrie, l'economia rurale;
  • De lingua latina in 25 libri: De la langue latin è stato a lungo un riferimento per i grammatici latini e ne abbiamo conservato un quarto;
  • la Ménippée Satires  : poesie satiriche, di cui sono sopravvissuti solo pochi frammenti;
  • Le Epistulae ("Lettere") e le Epistolicae quaestiones ("Questioni epistolari") [ed. Bipont, ed. Wolff] sono conosciuti solo in modo frammentario.

Libri perduti di cui rimangono solo frammenti:

  • Saturarum Menippearum libri CL , satire imitate del cinico filosofo Menippo di Sinope , in 150 libri, di cui 90 a nostra disposizione, e circa 600 frammenti;
  • Antiquitates rerum humanarum et divinarum  (it) (o ancora Antiquitates rerum humanarum et divinarum libri XLI , “Des things human and divine antiques”, in 41 libri): opera di carattere enciclopedico, parti della quale furono usate come riferimento dai padri della Chiesa Cristiana in materia di religione pagana romana;
  • Logistoricon libri LXXVI  ;
  • Heébrades vel de imaginibus  ;
  • Disciplinarum libri IX  : opera dedicata alle sette arti liberali .

Bibliografia

Opere tradotte in francese

  • Economia rurale , trad. J. Heurgon e Ch. Guiraud, Parigi, Les Belles Lettres, coll. dalle Università della Francia, 3 t. (LXXXV-277 p., 1978; XVII-172 p., 1985; XXXIII-176 p., 1997), 2a ed. 2003
  • La lingua latina , trad. P. Flobert, Parigi, Les Belles Lettres, coll. delle Università della Francia. T. II: libro VI, XLI-228 p., 1985, 2 ° ed. 2004
  • Satires Ménippées , ed., Trad. e commento di Jean-Pierre Cèbe (Collezione della Scuola francese di Roma, 9/1 - 13), Roma, Scuola francese di Roma; Parigi, distribuzione De Boccard, 13 vol., 1972-1999. Volumi in libero accesso su Persée .

Famiglia

Era della famiglia di Gaio Terenzio Varro, console nel -216, Marco Terenzio Varro Lucullo e Aulo Terenzio Varro Murena, console nel -23, assassinato.

Studi su varrone

  • Gaston Boissier, Studio sulla vita e le opere di MT Varron , Parigi, Hachette, 1861.
  • Jean Collart, Varron, grammatico latino ("Pubblicazioni della Facoltà di Lettere dell'Università di Strasburgo", 121), Parigi, 1954, 377 p.
  • (it) Francesco Della Corte  (it) , Varrone, il terzo gran lume romano , Genova, 1954; 2 ° ed., Firenze, 1970.
  • Jean Pépin , “La“ teologia tripartita ”di Varron. Ricostruzione e ricerca delle fonti ”, in Memorial Gustave Bardy [ Revue des Études augustiniennes 2, 1956], t. II, p.  265-294 .
  • (en) Daniel J. Taylor, Declinatio: A Study of the Linguistic Theory of Marcus Terentius Varro (coll. “Studies in the History of the Language Sciences”, 2), Amsterdam, John Benjamins, 1974, XV-131 p. (ristampa 1988). ( ISBN  90-272-0893-X )
  • Lucienne Deschamps, Study on the language of Varro in the Satires Ménippées , 2 voll., Lille-Paris, 1976.
  • (it) F. Cavazza, Studio su Varrone etimologo e grammatico , Firenze, 1981, 202 p.
  • Yves Lehmann, teologo Varron e filosofo romano , Bruxelles, Latomus, 1997, disponibile su Persée .
  • Aude Lehmann, critico letterario di Varron. Prospettive sui poeti latini arcaici , Bruxelles, Latomus, 2002.

Note e riferimenti

  1. Della Corte, op. cit. , cap. II: "Alla scuola di Accio e di Stilone" .
  2. La maggior parte dei fatti noti sulla carriera di Varrone ci sono noti dalle Attic Nights of Aulu-Gelle . Cfr. Anche G. Boissier, The life and works of Varron , Paris, Hachette & C ie ,, PDF ( leggi online ), nonché (de) KL Roth, Über das Leben des M. Terentius Varro , Basilea,.
  3. Plinio il Vecchio , Storie naturali , III, 101; VII, 115.
  4. Secondo (in) Thomas Spencer Baynes , The Encyclopaedia Britannica: A Dictionary of Arts, Sciences, and General Literature , Charles Scribner's Sons,( leggi in linea ) , "Marcus Terentius Varro"
  5. Secondo (in) Erich S. Gruen, The Last Generation of the Roman Republic , Berkeley (California), University of California Press ,( ristampa  1995), 596  p. ( ISBN  0-520-20153-1 , letto online ) , "The Senate" , p.  165.
  6. Giulio Cesare, Commentari sulle guerre civili , I, 38; II, 17; II, 20
  7. Cicerone , Philippics , II, 103-105.
  8. “Varrone, Marco Terenzio”, in Enciclopedia Britannica ultimo Reference Suite 2007 (2008).
  9. Robert Collison, Enciclopedie: la loro storia attraverso i secoli , New York, Hafner, 1964, p.  23 .
  10. Possiamo individuare l'inizio della stesura in 37 o 36, poiché Varrone dichiara all'inizio del primo libro (I, I.1): “il  mio ottantesimo anno mi invita a raccogliere i miei bagagli prima di lasciare la vita . "
  11. Varron, tuttavia, dedica il Libro II (Introd. 6) al suo amico Turranius Niger e il Libro III (I.1 e 9-10) a un altro amico, Pinnius, quando "aveva promesso i tre libri alla sua donna", come osserva il traduttore William Davis Hooper.

Vedi anche

Articoli Correlati

link esterno

Speriamo che le informazioni che abbiamo raccolto su Varrone (scrittore) ti siano state utili. Se è così, non dimenticate di raccomandarci ai vostri amici e familiari, e ricordate che potete sempre contattarci se avete bisogno di noi. Se, nonostante i nostri sforzi, ritieni che ciò che forniamo su _title non sia del tutto accurato o che dovremmo aggiungere o correggere qualcosa, ti saremmo grati se ci facessi sapere. Fornire le informazioni migliori e più complete su Varrone (scrittore) e su qualsiasi altro argomento è l'essenza di questo sito web; siamo guidati dallo stesso spirito che ha ispirato i creatori del Progetto Enciclopedia, e per questo motivo speriamo che ciò che hai trovato su Varrone (scrittore) su questo sito ti abbia aiutato ad ampliare le tue conoscenze.

Opiniones de nuestros usuarios

Federica Marino

Mi piace il sito, e l'articolo sulla Varrone (scrittore) è quello che stavo cercando

Carmine De Simone

L'articolo sulla Varrone (scrittore) è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su Varrone (scrittore) è completo e ben spiegato