Panurgo



Le informazioni che siamo stati in grado di raccogliere su Panurgo sono state attentamente riviste e strutturate per renderle il più utili possibile. Probabilmente sei venuto qui per saperne di più su Panurgo. Su Internet, è facile perdersi nell'accozzaglia di siti che parlano di Panurgo e tuttavia non forniscono ciò che si vuole sapere su Panurgo. Speriamo che ci farai sapere nei commenti se ti piace quello che hai letto su Panurgo qui sotto. Se le informazioni su Panurgo che forniamo non è quello che stavi cercando, ti preghiamo di farcelo sapere in modo che possiamo migliorare questo sito web quotidianamente.

.

Panurgo (dal greco antico πανοῦργος / panoûrgos che significa "capace di fare qualsiasi cosa, malvagio") è uno dei personaggi di François Rabelais , amico del gigante Pantagruel . Figura comica ed esuberante, accompagna tutto il gesto romantico rabelaisiano, tranne che in Gargantua .

Nel gesto rabelaisiano

Un ragazzo allegro e brutto burlone nel Pantagruel

Quando Pantagruel incontra Panurgo, questo, con un bel viso ma vestito miseramente, conquista subito il suo affetto. Panurgo chiede la carità in quattordici lingue (di cui tre immaginarie, Lanterna, Utopica e la lingua degli antipodi), prima di esprimersi in francese. Lantern consiste in un baragoin basato sull'ibridazione del francese e di altri idiomi come l'inglese, come illustrato dalla parola "delmeplistrincq" per "dammi da bere per favore". L'antipodiano si basa sulla miscela di lingue arabe, siriache ed ebraiche reinventate. Questi due gerghi illustrano l'inclinazione di Rabelais per la fusione umoristica delle lingue.

Desiderio e paura del matrimonio nel terzo libro

Dall'inizio del Terzo Libro , la binarità tra Pantagruel, un gigante umanista, e Panurgo il dissoluto, si trova nel modo in cui quest'ultimo, chiamato signore di Salmigondin, sperpera felicemente il suo dominio mentre il primo popola felicemente le terre di Dipsodie .

Ma soprattutto, Panurge decide di sposarsi. Di carattere meno giocoso rispetto al romanzo precedente, è combattuto tra il suo desiderio carnale e la paura di essere cornuto. Chiede consiglio a una moltitudine di personaggi, come una Sibilla , il folle Triboulet o il poeta Raminagrobis, ma si oppone sempre a Pantagruel sull'interpretazione delle predizioni, rifiutando la conclusione pessimistica su un possibile contrattempo coniugale.

Il viaggio per mare nel quarto libro e nel quinto libro

Nel quarto romanzo del gesto pantagruelico, il Quart Livre , Panurge si avvia per i mari con i suoi compagni per cercare una risposta dall'oracolo della bottiglia Dive. Una delle sue gesta più famose è quella di aver gettato in mare le pecore acquistate a Dindenault, in modo che il resto della mandria lo seguisse. Da lì deriva l'espressione "  pecora di Panurgo  ". D'altra parte, nel successivo episodio della tempesta marittima, Panurgo viene notato dalla sua codardia e dalla sua superstizione moltiplicando le preghiere inutili, supplicando frate Jean di non giurare e dando ordini ai marinai mentre geme senza di loro. Assistere . Questi due passaggi evocano Baldus , un testo maccheronico di Teofilo Folengo . Il personaggio di Cingar mostra lo stesso umorismo crudele di fronte al mercante e corre invano in tutte le direzioni in mezzo a una tempesta. D'altra parte, Rabelais accentua il lato burlesco di queste scene.

Posterità letteraria

Il personaggio di Panurgo appare in opere narrative e teatrali, ispirate o meno all'universo rabelaisiano. Così, il libretto ambulante Le Disciple de Pantagruel , la cui prima edizione documentata risale al 1538, ritrae bene questo personaggio in una storia ereditata dal primo romanzo di Rabelais, ma è privo di carattere e viene addirittura sostituito in alcune edizioni successive. .

Note e riferimenti

Appunti

  1. Nel capitolo 9 di Pantagruel , significativamente intitolato "Come Pantagruel trovò Panurgo, lo amò per tutta la vita"
  2. Capitoli da 5 a 8 del Quarter Book

Riferimenti

  1. Émile Pons, "  The jargons of Panurge  ", Verbali delle sessioni dell'Accademia delle iscrizioni e Belles-Lettres , vol.  75, n o  1,, p.  89-98 ( letto online , consultato il 6 marzo 2019 )
  2. Weinberg 2000 , p.  110.
  3. Weinberg 2000 , p.  109.
  4. Florence Weinberg, "Gli elementi comici e religiosi nella tempesta di Rabelais al mare" , in Rabelais e le lezioni del riso: parabole evangeliche e neoplatoniche , Orléans, Paradigme,( ISBN  2-86878-193-4 ) , p.  109-125
  5. Jehan d'Abundance (edizione critica pubblicata da Guy Demerson e Christiane Lauvergnat-Gagnière), Le disciple de Pantagruel (Les navigations de Panurge) , Parigi, Librairie Nizet, coll.  "Society of Modern French Texts",, LXXXII-98  p. ( ISBN  2-86503-175-6 , presentazione in linea ) , p.  LVIII-LX

Bibliografia

  • Myriam Marrache-Gouraud , “Hors tout intimidation”: Panurge ou la parole singulière (tesi di dottorato), Ginevra, Droz , coll.  "Studies Rabelaisian" ( n o  XLI), 427  p. ( ISBN  2-600-00813-6 , leggi online )
  • Anne-Pascale Pouey-Mounou , Panurge as bacon in peas: paradosso, scandalo e proprietà nel terzo libro , Ginevra, Droz , coll.  "Umanesimo e opere rinascimentali / Studi rabelaisiani",, 586  p. ( ISBN  978-2-600-01608-7 , presentazione online )
  • Florence Weinberg, "Gli alti e bassi della vita: Panurge nel terzo libro , a Katábasis" , in Rabelais e le lezioni della risata: parabole evangeliche e neoplatoniche , Orleans, Paradigm,( ISBN  2-86878-193-4 ) , p.  109-125


Speriamo che le informazioni che abbiamo raccolto su Panurgo ti siano state utili. Se è così, non dimenticate di raccomandarci ai vostri amici e familiari, e ricordate che potete sempre contattarci se avete bisogno di noi. Se, nonostante i nostri sforzi, ritieni che ciò che forniamo su _title non sia del tutto accurato o che dovremmo aggiungere o correggere qualcosa, ti saremmo grati se ci facessi sapere. Fornire le informazioni migliori e più complete su Panurgo e su qualsiasi altro argomento è l'essenza di questo sito web; siamo guidati dallo stesso spirito che ha ispirato i creatori del Progetto Enciclopedia, e per questo motivo speriamo che ciò che hai trovato su Panurgo su questo sito ti abbia aiutato ad ampliare le tue conoscenze.

Opiniones de nuestros usuarios

Giovanni D'ambrosio

Questa voce su Panurgo mi ha aiutato a completare il mio lavoro per domani all'ultimo minuto. Mi vedevo già tornare su Wikipedia, cosa che l'insegnante ci proibisce di fare. Grazie per avermi salvato

Liliana Marra

L'articolo sulla Panurgo è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su Panurgo è completo e ben spiegato

Marco Landi

L'informazione su Panurgo è molto interessante e affidabile, come il resto degli articoli che ho letto finora, che sono già molti, perché sto aspettando da quasi un'ora il mio appuntamento su Tinder e lui non si presenta, quindi penso che mi abbia dato buca. Colgo l'occasione per lasciare qualche stella per la compagnia e per cagare sulla mia fottuta vita