La Grande Enciclopedia



Le informazioni che siamo stati in grado di raccogliere su La Grande Enciclopedia sono state attentamente riviste e strutturate per renderle il più utili possibile. Probabilmente sei venuto qui per saperne di più su La Grande Enciclopedia. Su Internet, è facile perdersi nell'accozzaglia di siti che parlano di La Grande Enciclopedia e tuttavia non forniscono ciò che si vuole sapere su La Grande Enciclopedia. Speriamo che ci farai sapere nei commenti se ti piace quello che hai letto su La Grande Enciclopedia qui sotto. Se le informazioni su La Grande Enciclopedia che forniamo non è quello che stavi cercando, ti preghiamo di farcelo sapere in modo che possiamo migliorare questo sito web quotidianamente.

.

La Grande Encyclopédie,
inventario ragionato delle scienze, delle lettere e delle arti, a cura di una società di studiosi e letterati
Editor Henri Lamirault (volumi da 1 a 22)
Société anonyme de la grande encyclopédie (volumi dal 23 al 31)
Nazione Bandiera della Francia Francia
Lingua Francese
Numero di volumi 31
Supporti Carta

La Grande Encyclopédie (titolo completo: La Grande Encyclopédie: Inventory raisonné des sciences, des lettres, et des arts, par une société de savants et de lettres ) è un'enciclopedia di 31 volumi pubblicata in Francia dal 1886 al 1902 da Henri Lamirault e successivamente dalla Société anonyme de la grande encyclopédie.

Descrizione

Il progetto è stato lanciato da F.-Camille Dreyfus , che è stato segretario generale di redazione dei primi 18 volumi. I successivi 13 volumi sono stati curati da Marcellin Berthelot . Oltre a Dreyfus e Berthelot, c'erano altri 11 capi sezione, in particolare il grande orientalista Hartwig Derenbourg . La maggior parte degli articoli sono firmati e includono una bibliografia. Tra i circa 230 collaboratori del primo volume, si segnalano i nomi di Lucien Herr , Ferdinand Brunetière , Gustave Lanson e Rémy de Gourmont .

La Grande Encyclopédie vuole essere un libro aperto sulla scienza contemporanea. I suoi autori hanno voluto che fosse un aggiornamento di Diderot Encyclopédie . Vuole essere imparziale. In realtà molti articoli sono preziosa testimonianza della seconda parte del XIX °  secolo (difesa e illustrazione del positivismo , l'istruzione laica, lo sviluppo della scienza ...). La prefazione definisce chiaramente lo spirito di quest'opera:

“La Francia, nonostante i numerosi tentativi, alcuni dei quali, a suo tempo, coronati da successo, non possiede ancora una grande opera enciclopedica, popolare e tuttavia consapevole dei più recenti progressi della scienza moderna... La Grande Enciclopedia è un'opera di alta divulgazione. Intende osservare lo stato attuale della scienza moderna, fare un inventario della conoscenza umana nel nostro tempo. Estranea alle liti del giorno, determinata a non essere un'opera di combattimento, la Grande Enciclopedia ha e non può avere altra regola che l'imparzialità della scienza. […] Espone i fatti con scrupolosa esattezza, le teorie varie o contraddittorie con imparzialità: sta al lettore confrontare e concludere. "

Questi obiettivi sono stati raggiunti, a giudicare dagli elogi che questo libro ha raccolto. Secondo Robert Collison, “Il risultato è notevole: articoli firmati autorevoli, bibliografie estese, materiale biografico di prim'ordine. Le definizioni dei termini scientifici e tecnici sono estremamente attente. Sebbene gran parte di questa enciclopedia sia ora datata, rimane un'importante fonte di informazioni su molti argomenti. Lucien Febvre nota da parte sua: “Non abbiamo reso popolare la Grande Enciclopedia  ; lì la conoscenza veniva distribuita e propagata, il che è tutt'altra cosa. E per questo l'azienda meritava di portare il glorioso nome di enciclopedia.

I 31 volumi, di circa 1.200 pagine ciascuno, contengono circa 200.000 articoli, 15.000 illustrazioni e 200 mappe.

Secondo il catalogo della Library of Congress , i volumi sono stati pubblicati negli anni: 1-2: 1886, 3-4: 1887, 4: 1887, 5-6: 1888, 7-8: 1889, 8: 1889, 9- 11: 1890, 12-13: 1891, 14-16: 1892, 17-18: 1893, 19-20: 1894, 21: 1895, 22: 1896, 23: 1898, 24-26: 1899, 27-8: 1900, 29-30: 1901, 31: 1902.

Note e riferimenti

Questo articolo è parzialmente o interamente tratto dall'articolo intitolato "  Riferimento: La Grande Encyclopédie  " (vedi elenco degli autori ) .
  1. Robert Collison, Encyclopædias: loro storia attraverso i secoli , New York, Hafner, 1964, p.  194 .
  2. Robert Collison, ibid .
  3. Lucien Febvre , “Encyclopédie et encyclopédies”, Encyclopédie française , volume XVIII, Paris, Société de gestion de l'encyclopédie française, 1939, p.  18.24-9 .

Vedi anche

Articoli Correlati

link esterno

Speriamo che le informazioni che abbiamo raccolto su La Grande Enciclopedia ti siano state utili. Se è così, non dimenticate di raccomandarci ai vostri amici e familiari, e ricordate che potete sempre contattarci se avete bisogno di noi. Se, nonostante i nostri sforzi, ritieni che ciò che forniamo su _title non sia del tutto accurato o che dovremmo aggiungere o correggere qualcosa, ti saremmo grati se ci facessi sapere. Fornire le informazioni migliori e più complete su La Grande Enciclopedia e su qualsiasi altro argomento è l'essenza di questo sito web; siamo guidati dallo stesso spirito che ha ispirato i creatori del Progetto Enciclopedia, e per questo motivo speriamo che ciò che hai trovato su La Grande Enciclopedia su questo sito ti abbia aiutato ad ampliare le tue conoscenze.

Opiniones de nuestros usuarios

Carmine Marini

Finalmente! Oggi sembra che se non ti scrivono articoli di diecimila parole non sono contenti. Signori scrittori di contenuti, questo è un buon articolo su La Grande Enciclopedia

Carlo Serafini

Molto interessante questa voce su La Grande Enciclopedia, Pensavo di sapere già tutto su La Grande Enciclopedia, Molto interessante questa voce su La Grande Enciclopedia

Cesare Montanari

L'articolo sulla La Grande Enciclopedia è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su La Grande Enciclopedia è completo e ben spiegato

Sebastiano Stella

Trovo molto interessante il modo in cui è scritto questo post sulla La Grande Enciclopedia, mi ricorda i miei anni di scuola. Che bei tempi, grazie per avermi riportato lì