Confucio



Le informazioni che siamo stati in grado di raccogliere su Confucio sono state attentamente riviste e strutturate per renderle il più utili possibile. Probabilmente sei venuto qui per saperne di più su Confucio. Su Internet, è facile perdersi nell'accozzaglia di siti che parlano di Confucio e tuttavia non forniscono ciò che si vuole sapere su Confucio. Speriamo che ci farai sapere nei commenti se ti piace quello che hai letto su Confucio qui sotto. Se le informazioni su Confucio che forniamo non è quello che stavi cercando, ti preghiamo di farcelo sapere in modo che possiamo migliorare questo sito web quotidianamente.

.

Confucio
Immagine in Infobox.
Nascita
Morte
11 aprile 479 a.C. d.C. (età 71)
Qufu , terra di Lu
Sepoltura
Nazionalità
Scuola/tradizione
Interessi principali
Idee notevoli
opere primarie
Influenzato da
influenzato
Aggettivi derivati
Confuciano, Confuciano
Papà
Madre
Yan Zhengzai ( d )
fratelli
Meng Pi ( d )
Coniuge
Qi Guanshi ( d )
Bambino
Kong Li ( d )

Confucio ( in francese  :  /kɔ.fy.sjys/  ; cinese semplificato  :孔子 ; pinyin  : Kǒng zǐ  ; Wade  : K'ung³-tzu³ ), nato a Zou (陬) e morì il a Qufu (曲阜) nell'attuale provincia dello Shandong , è un filosofo cinese . Il suo cognome è Kong, il suo nome Qiu e il suo nome sociale Zhongni. È il personaggio storico che più ha segnato la civiltà cinese, ed è considerato il primo “educatore” della Cina .

Il suo insegnamento ha dato alla luce il confucianesimo , dottrina politica e sociale stabilita come religione di stato dalla dinastia Han e fu ufficialmente vietato agli inizi del XX °  secolo, con una ripresa nel 1973 (vedi Critica di Lin Piao e Confucio ). I suoi principali discepoli sono chiamati i Dodici Filosofi e onorati nei templi confuciani .

Viene generalmente chiamato Kǒngzǐ (孔子) o Kǒng Fūzǐ (孔夫子) dai cinesi, che significa "Maestro Kong" e fu latinizzato in Confucio dai Gesuiti . I coreani chiamano Kong-ja , i giapponesi , Kôshi, e il vietnamita , Khong TU .

La sua vita

La sua figura metà storica e metà leggendaria è tracciata nella sua prima biografia da Shiji (史記/史记, Shǐjì ), un'opera dello storico cinese Sima Qian scritta dal 109 al 91 a.C. dC , più di quattro secoli dopo la sua scomparsa.

nomi

Il suo nome personale era Kong Qiu (孔丘), e il suo nome sociale era Zhongni (仲尼). Chiamato anche rispettosamente Kongfuzi (孔夫子: "maestro Kong"), o semplicemente Kongzi (孔子).

Il nome latinizzato "  Confucio  ", derivato da Kongfuzi, è stato creato nel XVI °  secolo da missionari gesuiti in Cina, probabilmente da Matteo Ricci .

Origini

La famiglia Kong era originaria di Song State . Kong Fu Jia, il suo bisnonno, era il ministro della Guerra lì. Dopo essere stato assassinato, suo figlio Fang Shu si rifugiò nello stato di Lu , dove perseguì la carriera militare. Suo figlio, Shu Lianghe , seguirà le sue orme e avrà anche una brillante carriera militare. La famiglia Kong era una famiglia di grandi guerrieri. Confucio, figlio di Shu Lianghe, fu il primo della sua stirpe ad abbandonare la via delle armi.

Nascita

Confucio nacque il 28 settembre 551 prima della nostra era a Zou (陬), città di cui suo padre era governatore, non lontano dalla città di Qufu (曲阜), paese di Lu, attuale provincia dello Shandong . Sua madre Zheng Zai essendo andata a pregare sul monte Qiū (丘) lo chiamò così.

Una nascita leggendaria

Secondo la leggenda, eventi straordinari avrebbero preceduto la sua nascita; un unicorno avrebbe anche previsto la sua nascita. Vomitò una tavoletta di giada che predisse la nascita di un bambino che avrebbe sostenuto la decadente dinastia Zhou . Durante la notte della sua nascita, si dice che due draghi siano atterrati sul tetto della sua casa. Cinque vecchi, che stavano restaurando le essenze dei Cinque Pianeti , arrivarono nel suo cortile. Si sarebbero sentiti canti celesti. Poi, finalmente, le voci profetizzarono: Il cielo favorirà la nascita di un figlio santo .

Gli storici cinesi, da duemila anni, parlano di questo antichissimo periodo come quello di "  Primavera e Autunno  " (春秋), riferendosi così ad una cronaca che racconta quanto accadde tra il 771 e il 481 a . dC proprio in questa regione che allora era chiamata il paese di Lu .

Famiglia

Secondo la tradizione, suo padre, Shu Lianghe (叔 梁 紇), era un discendente di Yi Yin  (en) (伊尹), primo ministro di Cheng Tang (), fondatore della dinastia Shang ( ast ).

Governatore del principato di Lu (鲁国/魯國, lǔguó ), nel sud-est dell'attuale provincia dello Shandong , sposò per la seconda volta all'età di 65 anni il giovane Zheng Zai, all'età di 15 anni.

Morì quando Confucio aveva solo tre anni, lasciando la sua famiglia in povertà.

Prole

La famiglia di Confucio, i Kong, ha l' albero genealogico più grande del mondo. Dalla morte di Confucio è stata registrata la parentela da padre a figlio, che ora conta 83 generazioni. Secondo il Confucio Genealogy Compilation Committee, ha 2 milioni di discendenti conosciuti e registrati, su un totale stimato di 3 milioni di discendenti.

Aspetto fisico

Secondo lo Shiji , Confucio era alto sei piedi e nove pollici, che equivale a 2,06 metri. Questa alta statura gli venne da suo padre che misurava lui stesso più di 2,20 metri.

Infanzia e giovinezza

Dall'età di diciassette anni, grazie a un precoce gusto per i libri ei riti , Confucio sarebbe diventato precettore . Si sposò all'età di diciannove anni ed ebbe il suo primo figlio, Kong Li (孔 鯉) un anno dopo. Questo è stato seguito da due ragazze. Per vivere svolgeva probabilmente compiti amministrativi per il capo della provincia.

Età adulta

Relazioni con il duca Jing di Qi

Confucio che si trovava nella terra di Qi (齐国/齊國, qíguó ) fu ricevuto in questa occasione da Jiang Ziya (姜子牙, jiāng zǐyá ), duca Jiang di Qi, che lo mandò a chiamare. I due uomini hanno dialogato su affari di stato, ma anche su temi come la morale e il costume . Si parlarono regolarmente durante il soggiorno di Confucio. Il duca Jing, a cui piacevano le idee di Confucio, era determinato a dargli delle responsabilità nel suo governo, ma alla fine fu dissuaso da uno dei suoi consiglieri, che probabilmente temeva per il suo posto. Alla fine, quando il duca Jiang incontrò Confucio un'ultima volta, gli disse: “Sono troppo vecchio per assumerti. In seguito, Confucio tornò nella terra di Lu .

Incontro con Lao Tseu

La leggenda narra che conobbe Lao Zi (老子), padre del Taoismo . Sarebbe andato a trovarlo a Luoyang per saperne di più sui riti funebri . Avrebbero avuto un lungo scambio e, mentre Confucio stava per lasciarlo, Lao Dan gli avrebbe detto:

“Secondo la tradizione, i ricchi fanno regali a chi li ospita e i poveri parlano. Non essendo facile, posso comunque dirvi alcune parole: un uomo intelligente, un grande osservatore, sarà sempre in pericolo di morte, perché gli piace parlare degli altri. Attraverso la sua vasta conoscenza e il suo buon giudizio, arriva a scoprire ciò che gli altri hanno di più spregevole. Essere figlio, come essere un semplice suddito, espropria di sé. "

In seguito, Confucio rimase sbalordito e smise di parlare per tre giorni - o un mese - tanto Lao Zi lo aveva turbato.

carriera

Come amministratore del Jisun

Alla corte di Lu

Dopo la morte della madre nel -530, insegnò la sua conoscenza dei testi antichi al piccolo gruppo di discepoli che lo seguirono. Dopo alcuni lavori umili alla corte del Duca di Lu, divenne Gran Ministro della Giustizia di Lu all'età di 53 anni. Yuan Xian era il capo della famiglia di Confucio quando serviva come ministro della giustizia di Lu. Dopo la morte del suo padrone, Yuan Xian partì per lo stato di Wei , dove visse da recluso e in povertà.

Tuttavia, dopo che questo duca aveva preferito divertirsi per tre giorni con ballerini invece di adempiere al suo compito di governo, Confucio decise di lasciare il suo posto di ministro e, nel -496, partì per quattordici anni di peregrinazioni, alla ricerca di un sovrano capace di ascoltarlo. Tornò definitivamente a Lu per dedicarsi fino alla sua morte, avvenuta l'11 aprile -479, all'insegnamento e alla compilazione di testi antichi.

L'intervista di Jiagu

Gli anni del vagabondaggio

Resta nella terra di Wei

Resta nel paese di Chen

I pericoli della terra di Song

Confucio ei suoi discepoli si erano radunati in un bosco per riposare e ascoltare l'insegnamento del maestro. Quando Huan Tui , Ministro della Guerra del Paese della Canzone , tentò di assassinarlo facendo cadere un albero su di lui. Confucio lo evitava. Poi, qualche tempo dopo, accompagnato dai suoi discepoli, lasciò la terra dei Cantici.

Intrappolato tra Chen e Cai

Confucio ei suoi discepoli erano nella terra di Chen quando il re di Chu inviò doni a Confucio. Il re Zhao de Chu voleva sollecitare Confucio a entrare in carica nel suo governo. Tuttavia, Chen e Cai, che erano nemici di Chu, volevano impedire che ciò accadesse e circondarono Confucio e i suoi seguaci, portandoli in stato di assedio. Il re di Chu, saputolo, che teneva il suo accampamento a Chengfu, staccò un corpo d'armata per liberarli dalla loro sfortunata posizione. L'operazione ebbe successo e Confucio ei suoi discepoli riuscirono a fuggire. Confucio era pronto ad esercitare un ufficio nel paese di Chu e voleva incontrare il suo re. Ma Zixi, il grande consigliere di Chu, sentendo minacciata la sua posizione nel governo di Chu, non risparmiò alcuno sforzo per far cambiare idea al re di Chu che, alla fine, si arrese.

I pericoli della città di Kuang

Sorprendentemente, Confucio somigliava fisicamente a un uomo crudele di nome Yang Huo . Tuttavia, aveva commesso atrocità contro la popolazione della città di Kuang. La gente di Kuang, che ha scambiato Confucio per Yang Huo, lo ha circondato e voleva impiccarlo. Confucio riuscì comunque a fuggire.

Il ritorno alla terra di Lu et mort

Ji Kangzi aveva chiesto al suo discepolo Ran Qiu di ricoprire un incarico nel governo di Lu e tornò a Lu. Dopo il suo arrivo, Ran Qiu chiese a Ji Kangzi, Primo Ministro dello Stato di Lu , di riportare indietro il suo maestro. Ji Kangzi era d'accordo. Confucio tornò a Lu, ma non avrebbe ricoperto incarichi nel governo. Continuò il suo insegnamento fino alla morte.

La trappola di Yang Huo

Yang Huo - un tiranno che visse all'epoca - era determinato a incontrare Confucio; così decise di mandargli un regalo quando Confucio non era in casa. Secondo la tradizione, uno studioso che non è in casa e che riceve un dono da un signore deve recarsi a piedi dal suddetto signore per ringraziarlo delle sue grazie. Ma Confucio decise di non vederlo, credendo che fosse una trappola tesa da quell'uomo ingannevole e crudele. Così decide di andare a ringraziarlo quando non è in casa, per non vederlo. Tuttavia Yang Huo anticipa la manovra e si porta in vantaggio, tanto che i due si incontrano per strada. Quando vede Yang Huo, si rende conto di essere davvero intrappolato. La sua arguzia lo ha tirato fuori da questa brutta situazione. Yang Huo in realtà voleva sollecitare Confucio ad esercitare posizioni nel suo pseudo-governo, con l'obiettivo di seminare guai nel governo legittimo del principe Ting.

Il suo pensiero

La maggior parte del pensiero di Confucio ci è pervenuto attraverso i Dialoghi, o Conversazioni , una raccolta di parole di Confucio e dei suoi discepoli e discussioni tra loro, compilate da discepoli di seconda generazione, e attraverso il loro supplemento, i Discorsi familiari di Confucio .

Sebbene non abbia mai sviluppato il suo pensiero in modo teorico, possiamo delineare quali erano le sue principali preoccupazioni e le soluzioni che sosteneva. Partendo dalla constatazione che non è possibile convivere con uccelli e bestie feroci , e che è quindi necessario vivere in buona società con i propri simili, Confucio tesse una rete di valori il cui fine è l'armonia delle relazioni umane. Ai suoi tempi la Cina era divisa in regni indipendenti e bellicosi, le lotte per l' egemonia rendevano la situazione instabile e l'antica dinastia Zhou aveva perso il ruolo unificante e pacificatore conferitole dal mandato del Cielo . Confucio volle dunque restaurare dal Cielo questo mandato che conferiva potere ed efficienza al virtuoso imperatore. Tuttavia, sebbene affermi di non inventare nulla e si accontenti di trasmettere l'antica saggezza, Confucio ha interpretato le antiche istituzioni secondo le sue aspirazioni, ha gettato i semi di quello che alcuni autori chiamano "umanesimo cinese".

Mettendo l'uomo al centro delle sue preoccupazioni e rifiutandosi di parlare di spiriti o di morte, Confucio non fondò una religione nel senso occidentale del termine, anche se successivamente gli fu dedicato un culto. Cercando di fondare una morale positiva , strutturata da "riti" e vivificata dalla "sincerità", sottolineando lo studio e la rettitudine, Confucio rappresenta per i cinesi prima della Rivoluzione l'educatore per eccellenza, ma una lettura attenta delle Interviste mostra che non voleva di ergersi a maestro pensatore, e che anzi voleva sviluppare nei suoi discepoli lo spirito critico e la riflessione personale: «Sollevo un lembo del velo, se l'allievo non riesce a scoprire gli altri tre, peccato per lui . "

Un contributo importantissimo, e in un certo senso rivoluzionario, di Confucio, va ricercato nella nozione di "  Junzi  " ("gentiluomo") che, prima di lui, denotava una nobiltà di sangue e di cui modificò il significato per trasformarlo in nobiltà di cuore, un po' come la parola inglese gentleman . Il concetto centrale della dottrina di Confucio è Ren , benevolenza, la cui pratica si basa su Li , morale. Il suo insegnamento, sebbene orientato principalmente alla formazione dei futuri uomini di potere, era aperto a tutti, non solo ai figli di principi. A questo impulso iniziale possiamo far risalire la lunga tradizione degli esami imperiali , incaricati di fornire allo Stato uomini retti e colti, che il contadino più umile potrebbe (in teoria) tentare. Sebbene questa istituzione “  meritocratica  ” abbia subito vari avatar e distorsioni, ha certamente giocato per due millenni un ruolo preponderante nella sostenibilità della cultura cinese e nella relativa stabilità del Celeste Impero .

Secondo Confucio, la sottomissione al padre e al principe è ovvia e garantisce la coesione delle famiglie e del paese, ma comporta il dovere di (rispettose) rimostranze se il padre o il principe vanno nella direzione sbagliata. Molti studiosi cinesi, affermando giustamente di essere gli insegnamenti del loro maestro, sono morti o sono stati banditi per aver osato criticare l'imperatore quando quest'ultimo, sotto l'influenza di cortigiani o sacerdoti taoisti, non si prese più cura del suo popolo e lasciò il paese che cade in carestia o in una guerra civile.

la sua posterità

La posterità di Confucio in Cina e in Estremo Oriente non può essere sopravvalutata. I suoi commentatori e seguaci stretti come Mencio e Xun Zi formarono un corpo di dottrina, chiamato confucianesimo , scelto come filosofia di stato in Cina durante la dinastia Han .

I gesuiti in Cina realizzare un trasferimento culturale confuciana pensato con le élite europee XVII ° e XVIII °  secolo, promuovendo Sinophilia o anche intellettuali sinomanie. Fanno santo Confucio, che è uno degli inneschi della Litiga dei riti .

Fino alla fine dell'Impero, nel 1911 , rimase in vigore il sistema degli esami, basato sul corpus confuciano. Alcuni analisti, cinesi o occidentali, ritengono che l'influenza del confucianesimo sia ancora preponderante ai giorni nostri. La Corea del Sud (vedi articolo Yi I ) e Singapore chiedono ancora questa dottrina politica (2007). Il Giappone rivendica questa dottrina anche per le fondamenta della sua società, a partire dalla trasformazione della società ad opera di Hayashi Razan , sotto l'era Edo, e ancora oggi, le radici della società giapponese sono considerate shinto-confuciane. . Una seconda globalizzazione dopo i gesuiti è veicolata dopo la seconda guerra mondiale dal sinologo James Legge o dal pragmatico filosofico Herbert Fingarette  (in) (autore di Confucio, The Secular as Sacred , "Confucio, secular it as Sacred ", pubblicato nel 1972).

Questa apparente continuità del confucianesimo in Cina non deve però nascondere i continui rinnovamenti, seguiti da ritorni alle fonti o eclissi temporanee, che hanno animato la storia del pensiero cinese. Ainsi le renouveau du confucianisme, instauré par Zhu Xi pendant la dynastie Song , après une relative mise en retrait durant la dynastie des Tang, a intégré les apports anciens de la pensée taoïste et les apports plus récents du bouddhisme en une orthodoxie restée relativement incontestée depuis durante. È dalla fondazione della Repubblica di Cina che l'insegnamento dei Quattro Libri e dei Cinque Classici Confuciani non è più obbligatorio:

I Quattro Libri (四 书/四 書, sì shū ) sono:

I Cinque Classici (五 經 Wǔ jīng ) sono:

Si possono osservare attualmente due movimenti opposti: lo sviluppo nella Cina continentale di scuole private confuciane che inculcano negli alunni l'apprendimento a memoria dei classici di Confucio la cui figura è ricostruita e reinventata; al contrario, soprattutto tra i sinologi occidentali, un movimento di decostruzione della figura di Confucio e del testo delle Conversazioni .

I suoi studenti

Confucio aveva oltre 3.000 studenti; di cui 72 ( 77 secondo alcune fonti) padroneggiano le 6 arti insegnate .

E tra i discepoli, 10 sono considerati saggi o filosofi nella tradizione confuciana.

Dieci saggi della scuola confuciana

Secondo il verso 3 ( o 2 a seconda della versione) del capitolo 11 di Lun Yu  :

  • Ziyou e Zixia , per la loro abilità nello studio.

Bibliografia

Vecchie pubblicazioni

Tutti i suoi libri morali furono messi in latino e parafrasati da Prospero Intorcetta , Christian Herdtrich , François de Rougemont e Philippe Couplet , sotto il titolo di Confucio, Sinarum philosophus , Parigi , 1687 , in-folio.

Lo Shū Jīng fu tradotto in francese da padre Antoine Gaubil , 1770  ; la dottrina della media fu pubblicata in cinese con traduzione latina e francese da Abel-Remusat , 1817 , in-4; le Ta hio , di Guillaume Pauthier (cinese, latino e francese), 1837 , in-8.

Troviamo anche molte opere di Confucio nei Sinensis imperii libri classici sex di padre François Noël , Praga , 1711 , raccolta tradotta in francese da padre François-André-Adrien Pluquet , 1784 , 7 volumi in-18.

La vita di Confucio è stata scritta da padre Joseph-Marie Amiot nelle Memorie sui cinesi . I Morali di Confucio sono stati pubblicati , Amsterdam , 1688 , 1 volume in-8.

Traduzioni

  • Filosofi confuciani , Gallimard, coll. La Pleiade, 1536 p. Le Interviste ( Lun Yu ) di Confucio, Meng Zi, Il Grande Apprendimento ( Da Xue ), La Pratica Equilibrata ( Zhong Yong ), Il Classico della Pietà Filiale ( Xiao-jing ), Xun Zi.
  • Anne Cheng , Dialoghi di Confucio , Paris, 2004 ( 1 ° ed. 1981)
  • Pierre Ryckmans , I Dialoghi di Confucio , Paris, 2005 ( 1 ° ed. 1987)
  • André Lévy, Confucio, Interviste ai suoi discepoli , Parigi, 1993

Fonte antica

Studi

Lavori generali
  • Anne Cheng, Storia del pensiero cinese , Parigi, 2002, p.  61-93 .
  • Jeffrey Riegel, Confucio , The Stanford Encyclopedia of Philosophy, 2013.
Libri su Confucio
  • Pierre Do-Dinh  : Confucio e l'umanesimo cinese Éditions du Seuil Collection Maîtres Spirituels, 1958.
  • Karl Jaspers , Confucio . Éditions Noé 2006. ( ISBN  2916312013 ) .
  • René Étiemble , Confucio , Gallimard 1966. Edizione ampliata 1985 (Folio-Essais) ( ISBN  2070323587 )
  • Yasushi Inoue , Confucio , Éditions Stock per la traduzione francese ( ISBN  9782234054240 )
  • Lin Yutang , La saggezza di Confucio , ed. Tasca Picquier, 2008 ( ISBN  2809700559 )
  • Yu Dan: La felicità secondo Confucio Edizioni Belfond 2009
  • Michèle Moioli: Imparare a filosofare con Confucio , Éditions Ellipses, 2011 ( ISBN  978-2-7298-6385-2 )
  • Danielle Elisseeff, Confucio, Parole in azione , Parigi, 2003
  • Jean Lévi, Confucio , Parigi, 2003
  • Jean-Paul Desroches et al., Confucio, agli albori dell'umanesimo cinese , Parigi, 2003
  • José Frèches , Io, Confucio , edizione XO, 2013
  • Defu Guo , Biografia illustrata di Confucio , pagine cinesi, 2 volumi, 2016 ( ISBN  109539102X )

Audiolibri

  • Dialogo con i suoi discepoli di Confucio, Éditions Thélème, Parigi, 2007.

Libri per bambini

Filmografia

Film sulla vita di Confucio:

Film il cui titolo porta il suo nome:

Omaggio

L'asteroide (7853) Confucio è stato chiamato in suo onore

Note e riferimenti

  1. Hervé Beaumont, Cina , Edizioni Marcus,, pag.  116
  2. Yang Huanyin, “  CONFUCIUS (K'UNG TZU): –551 / –479  ”, Prospettive: revisione trimestrale dell'educazione comparata , Parigi, UNESCO: International Bureau of Education, vol.  XXIII , n osso  1-2,, pag.  215-223 ( leggi online [PDF] ).
  3. (in) Phan, Peter C., Catholicism and Confucianism: An Intercultural and interreligious dialog , New York, Oxford University Press,, 222  pag. ( ISBN  978-0-19-982787-9 , leggi online ) , pagina 170
  4. " L'  albero genealogico di Confucio conta 2 milioni di discendenti  " , su People Daily ,(consultato il 23 maggio 2017 )
  5. Storia comparata delle idee politiche , Maurice Robin, 1988
  6. Huang 1997 , p.  204.
  7. Storia dell'antica Cina: dalle origini alla fine della primavera e dell'autunno (546 aC): Volume 2 - Pagina 385, Dang Vu Quang
  8. Collettivo, Dizionario della saggezza orientale , Robert Laffont,( ISBN  2-221-05611-6 )
  9. René Étiemble , I gesuiti in Cina. La Querelle des riti, 1552-1773 , Julliard,, pag.  56-57
  10. Anne Cheng, "  Storia intellettuale della Cina  " directory Collège de France , n o  109,, pag.  796
  11. Anne Cheng , “  Storia intellettuale della Cina  ”, Annuario del College de France. Corsi e lavori ,, pag.  495-514 ( ISSN  0069-5580 , DOI  10.4000 / annuaire-cdf.1033 , lettura online , accesso 17 settembre 2016 )
  12. (in) Chang Hao, "New Confucianism and the Intellectual Crisis of Contemporary China" in Charlotte Furth (a cura di), Limits of Change: Essays on Conservative Alternatives in Republican China , Harvard University Press, 1976 p.  276 - 302

Vedi anche

Articoli Correlati

link esterno

Speriamo che le informazioni che abbiamo raccolto su Confucio ti siano state utili. Se è così, non dimenticate di raccomandarci ai vostri amici e familiari, e ricordate che potete sempre contattarci se avete bisogno di noi. Se, nonostante i nostri sforzi, ritieni che ciò che forniamo su _title non sia del tutto accurato o che dovremmo aggiungere o correggere qualcosa, ti saremmo grati se ci facessi sapere. Fornire le informazioni migliori e più complete su Confucio e su qualsiasi altro argomento è l'essenza di questo sito web; siamo guidati dallo stesso spirito che ha ispirato i creatori del Progetto Enciclopedia, e per questo motivo speriamo che ciò che hai trovato su Confucio su questo sito ti abbia aiutato ad ampliare le tue conoscenze.

Opiniones de nuestros usuarios

Maddalena Gentile

Mi piace il sito, e l'articolo sulla Confucio è quello che stavo cercando

Franco Grossi

Mi ha colpito questo articolo sulla Confucio, è divertente come le parole siano ben misurate, è come... elegante, Finalmente un articolo sulla Confucio

Margherita Mele

Ho trovato le informazioni che ho trovato su Confucio molto utili e piacevoli. Se dovessi mettere un 'ma' forse sarebbe che non è abbastanza inclusivo nella sua formulazione, ma per il resto, è ottimo, L'articolo sulla Confucio è molto utile e piacevole