Basilea



Le informazioni che siamo stati in grado di raccogliere su Basilea sono state attentamente riviste e strutturate per renderle il più utili possibile. Probabilmente sei venuto qui per saperne di più su Basilea. Su Internet, è facile perdersi nell'accozzaglia di siti che parlano di Basilea e tuttavia non forniscono ciò che si vuole sapere su Basilea. Speriamo che ci farai sapere nei commenti se ti piace quello che hai letto su Basilea qui sotto. Se le informazioni su Basilea che forniamo non è quello che stavi cercando, ti preghiamo di farcelo sapere in modo che possiamo migliorare questo sito web quotidianamente.

.

Basilea
(de) Basilea
Basilea
La Cattedrale di Nostra Signora di Basilea.
Stemma di Basilea
Araldica
Amministrazione
Nazione Bandiera della Svizzera svizzero
Cantone Bandiera del cantone di Basilea Città Basilea-città
Codice postale 4000–4059
N o  OFS 2701
Demografia
Bello Basilea
Popolazione
permanente
177.654  ab. (31 agosto 2019)
Densità 7.430  ab./km 2
Geografia
Informazioni sui contatti 47 ° 34 01 ″ nord, 7 ° 34 ′ 59 ″ est
Altitudine 268  m
min. 244  metri
max. 363  m
La zona 23,91  km 2
Varie
Lingua Tedesco
Posizione
Sede di Basilea
Mappa del comune nella sua suddivisione amministrativa.
Geolocalizzazione sulla mappa: cantone Basilea Città
Vedi sulla mappa amministrativa del Canton Basilea Città
Localizzatore di città 14.svg
Basilea
Geolocalizzazione sulla mappa: Svizzera
Vedi sulla mappa amministrativa della Svizzera
Localizzatore di città 14.svg
Basilea
Geolocalizzazione sulla mappa: Svizzera
Vedere sulla carta topografica della Svizzera
Localizzatore di città 14.svg
Basilea
Connessioni
Sito web www.basel.ch
Fonti
Riferimento popolazione svizzera Swiss
Riferimento area svizzera

Basilea ( pronunciato: / bɑl / ) ( Basel in tedesco , Basilea in italiano e romancio  : ) è la terza città più popolosa della Svizzera dopo Zurigo e Ginevra , e il capoluogo di Basilea Città Canton . Il comune di Basilea contava 177.654 abitanti nel 2019.

Basilea è ampiamente considerata la capitale culturale della Svizzera. La città è quindi famosa per i suoi numerosi musei, tra cui il Kunstmuseum di Basilea , il più grande museo d'arte della Svizzera e storicamente la prima collezione d'arte accessibile al pubblico al mondo (1661), la Fondazione Beyeler , il museo Tinguely e il Museo di Arte contemporanea a Basilea . È anche noto per la fiera Art Basel , uno dei più grandi eventi annuali di arte contemporanea al mondo, che si svolge intorno alla metà di giugno. Con quaranta musei sparsi in tutto il cantone, la città è, in proporzione alla sua popolazione, uno dei più grandi centri culturali d'Europa.

Nel 1460 fu fondata a Basilea la prima università svizzera. Ha quindi storicamente costituito un luogo di riferimento in Europa per la formazione in teologia , filosofia , diritto , medicina e farmacologia . L' Università di Basilea è stata frequentata, nel corso dei secoli, da Erasmo da Rotterdam , Paracelso , Daniel Bernoulli , Friedrich Nietzsche , Karl Jaspers , il premio Nobel Tadeusz Reichstein o la filosofa Jeanne Hersch .

La città di Basilea è anche famosa per le sue industrie chimiche e farmaceutiche avanzate. Ospita la sede di Roche , la più grande azienda farmaceutica del mondo, e Novartis , la quinta più grande del mondo. È quindi il centro leader mondiale per le attività di ricerca nel campo della microchimica e della ricerca farmaceutica. La città è famosa anche per il suo carnevale che fa parte del Patrimonio Culturale Immateriale dell'UNESCO.

Basilea è anche una delle città storiche dell'ebraismo politico. Il primo Congresso mondiale sionista della storia si aprì a Basilea , sotto la guida dell'intellettuale e politico ebreo viennese Theodor Herzl . Questo congresso è il punto di partenza per la fondazione del moderno Stato di Israele . Complessivamente, il congresso si è tenuto dieci volte nella città renana fino alla fondazione di Israele nel 1948, più che in qualsiasi altra città del mondo.

Mercer la classifica regolarmente tra le prime dieci in 221 città di tutto il mondo nel 2019 per la qualità della vita, insieme a Ginevra e Zurigo .

Geografia

Situazione

La città di Basilea si trova nel nord della Svizzera ed è ampiamente considerata la capitale della Svizzera nordoccidentale . Si trova al confine con la Francia (comuni di Saint-Louis e Huningue nell'Alto Reno) e con la Germania ( Weil am Rhein nel distretto di Lörrach / Bade-Wurtemberg). La città si estende su entrambe le sponde del Reno che forma lì un'ansa perché in questo punto lascia il Paese di Mezzo per il fossato del Reno , una pianura che si estende a nord tra i Vosgi e la Foresta Nera .

Basilea si trova a 70 chilometri a nord di Berna , 75 chilometri a nord-ovest di Zurigo , 254 chilometri a nord-est di Ginevra , 269 chilometri a nord di Lugano , 115 chilometri a sud di Strasburgo , 512 chilometri a nord sud-est di Parigi , 69 km a sud di Friburgo in Brisgovia e 327 km a sud-ovest di Francoforte sul Meno . È parzialmente staccato dal resto della Svizzera dal massiccio del Giura , che è rimasto a lungo una barriera naturale. Questa posizione atipica, fuori dalla Svizzera ma in uno spazio di scambi commerciali e culturali, ha conferito alla città un carattere speciale. Questo carattere è amplificato dalla sua funzione di porta di accesso alla Svizzera e dalla sua dimensione internazionale.

L'agglomerato di Basilea si estende su più cantoni (Basilea-Città, Basilea Campagna , Argovia e Soletta ), ma è anche “trinazionale” poiché comprende le città di Saint-Louis e Huningue , nell'Alsazia francese, e Weil am Rhein e Lörrach in tedesco Baden-Württemberg . L' area urbana di Basilea è quindi chiamata Eurodistretto di Basilea.

L' Eurodistretto di Basilea conta 924.700 abitanti; la sua estesa area urbana comprende 784.000 abitanti. Comprende comuni appartenenti a Svizzera , Francia e Germania .

Idrografia

Il Reno , che nasce nelle Alpi alle pendici del massiccio del San Gottardo , attraversa la città di Basilea e continua il suo corso per sfociare nel Mare del Nord . Acque internazionali, il Reno è navigabile dalla foce a Basilea, il che lo rende l'unica via di accesso al mare per la Svizzera.Il centro storico della città si trova sulla riva sinistra del fiume. Il Reno è unito dal Birse e dal Saint Albanteich  (de) a sud della città.

Basilea si trova al confine tra due parti distinte della valle del Reno . Infatti, la città si trova dove il fiume lascia un ambiente montuoso per la pianura del fossato del Reno , che si estende verso nord fino a Francoforte sul Meno . A monte di Basilea, il Reno è alimentato principalmente dall'Aare ed è fortemente soggetto al ciclo dello scioglimento delle nevi. Il suo livello è quindi massimo all'inizio dell'estate e minimo in inverno. A Basilea sono state spesso osservate siccità invernali, con livelli dell'acqua estremamente bassi, che in alcuni punti rivelano il letto del fiume. Tuttavia, questi periodi di siccità sono diventati rari nel XX °  secolo, con l'aumento delle temperature e le precipitazioni invernali. Al contrario, il fiume può subire forti piene, con portate che raggiungono i 5.000 e i 6.000  m 3 / s. Sono tuttavia rari e nessun evento grave si è verificato tra il 1877 e il 1998, ad esempio.

A Basilea è l'ultimo porto del Reno accessibile alle chiatte olandesi. Alcune decine di chilometri a monte, a Sciaffusa , le cascate del Reno rappresentano infatti un grosso ostacolo alla navigazione fluviale.

Geologia

La città si trova all'estremità meridionale del fossato del Reno che separa i Vosgi dalla Foresta Nera . Qui, le catene montuose circostanti (il Giura a ovest e la Foresta Nera a est) si abbassano gradualmente e formano un insieme di colline. Basilea è quindi una città di notevole rilievo. La cattedrale si trova, ad esempio, ad un'altitudine di 277 metri, mentre sotto, il livello del Reno raggiunge una media di 248 metri. Il Dreiländereck , dove il fiume lascia il territorio svizzero, è il punto più basso di Basilea, con un'altitudine di 244 metri.

Il sottosuolo di Basilea è costituito da strati mesozoici ricoperti da sedimenti terziari . Questi sedimenti hanno uno spessore compreso tra i 500 e i 1.000 metri e formano una sinclinale irregolare il cui asse corre parallelo ad una faglia che va da Sankt-Jakob, a sud-est del centro cittadino, al villaggio tedesco di Tüllingen, situato ad est di Weil am Rhein . I sedimenti sono mascherati da ghiaie pleistoceniche e oloceniche , portate dal Reno e dai suoi affluenti come il Birse . Il Reno ha anche lasciato il loess in alcuni punti.

La città è delimitata direttamente dal massiccio del Giura , che si sviluppa su entrambi i lati di Basilea con orientamento sud-ovest - nord-est. Il massiccio è anche ricoperto di ghiaia, ma in quantità minore, oltre che di marne . Questo strato di marne può raggiungere i 70 metri di spessore. Questa roccia è stata sfruttata fin dall'epoca romana per la costruzione e conferisce un aspetto particolare agli edifici della città.

Il difetto St. Jakob-Tüllingen, che attraversa la parte orientale della città, è responsabile di terremoti regolari. Il terremoto più forte registrato a Basilea si è verificato nel 1356, aveva raggiunto tra i nove ei dieci gradi della scala macrosismica . Fino al XVII °  secolo, un terremoto con un'intensità di almeno sette gradi si è verificato ogni cento anni in media. Da allora, l'attività tettonica è diminuita, con massime di appena sei gradi.

Tempo metereologico

Il clima di Basilea è semi-continentale: c'è un contrasto significativo tra gli inverni generalmente freddi e rigidi, e le estati spesso calde e soleggiate. Il sole medio annuo è di 1.500 ore. In estate a volte si verificano forti temporali, motivo per cui la maggior quantità di precipitazioni cade in questo periodo dell'anno.

Bollettino meteo Basilea-Binningen (316 m)
Mese gennaio febbraio marzo aprile Maggio giugno lug. agosto sett. ottobre novembre dic. anno
Temperatura media minima ( ° C ) −1.1 −0,5 2,5 5.1 9.2 12.4 14.5 14.2 10.9 7.4 2.7 0.1 6.5
Temperatura media (°C) 1.6 2.7 6.6 10 14.2 17.4 19,7 19.1 15.1 10.9 5,5 2.6 10.5
Temperatura media massima (° C) 4.5 6.4 11.2 15.2 19,6 22.9 25.3 24,7 20.3 15.2 8.7 5.2 14.9
Sole ( h ) 67 80 119 149 175 196 223 206 150 104 68 52 1.590
Precipitazioni ( mm ) 47 45 55 64 99 86 91 80 78 73 59 66 842
Numero di giorni con precipitazioni 9.3 8.4 9.8 10.2 12.4 10.9 10.2 9.9 8.8 10.1 10 10.4 120.4
Fonte: www.meteosuisse.ch (1981-2010)


Urbanistica

Morfologia urbana

Basilea mantenne a lungo un aspetto medievale poiché i suoi bastioni non furono distrutti fino al 1859. Poi, si sviluppò ampiamente durante un tardo boom industriale, che iniziò solo nel 1880. Il centro storico, piuttosto esteso, comprende le principali vie dello shopping, molte case in pareti di legno tipiche e le dimore del XIX °  secolo. I quartieri a sud e ad est sono residenziali, con case singole e spazi verdi, mentre l'ovest è per lo più costituito da blocchi di edifici e aree industriali. L'industria è concentrata anche nel nord della città, a contatto con Germania e Francia .

Le zone più ambite sono le rive del Reno e la periferia di Sankt Alban, Wettstein, Gellert e Bachletten. Attraenti sono anche le zone residenziali situate sulle alture della città, in particolare Bruderholz, ei comuni limitrofi di Riehen e Binningen .

La città ha finora superato i limiti del cantone di Basilea-Città , il più piccolo del paese, con soli 37  km 2 . L' agglomerato urbano si diffuse prima nel Canton Basilea Campagna , poi in Argovia e nel Canton Soletta , polarizzando molti villaggi.

L'agglomerato manca di coerenza anche a causa della sua posizione a cavallo di tre paesi. Ogni stato ha una visione diversa dell'urbanistica e impone strutture amministrative che non sempre hanno un equivalente dall'altra parte del confine. Il confine pendolare è molto importante, con 30.000 confine francese e 15.000 confine tedesco che lavoreranno a Basilea ogni giorno.

Con l'aumento del potere di attrazione di Basilea, in particolare con il suo aeroporto, la città prevede di continuare a svilupparsi. Un quartiere in particolare deve vedere la luce sulle rive del Reno, un quartiere degli affari già chiamato Rheinhattan [1] , come Mainhattan a Francoforte (Frankfurt-am-Main), che fa riferimento all'isola di Manhattan a New York.

Quartieri

La città di Basilea è divisa in 19 distretti, distribuiti su entrambe le sponde del Reno  :

Distretti della Grande Basilea ah Quartieri di Petit-Bâle ah
Altstadt Grossbasel  (de) 37.63 Kleinbasel Altstadt  (da) 24.21
Vorstädte  (de) 89.66 Chiara  (da) 23.66
Sono anello  (da) 90,98 Wettstein  (da) 75.44
Breite  (di) 68.39 Hirzbrunnen  (da) 305.32
Sant'Albano  (de) 294,46 Rosental  (de) 64.33
Gundeldingen  (da) 123.19 Matthaus  (da) 59.14
Bruderholz  (da) 259.61 Klybeck  (da) 91.19
Bachletten  (da) 151.39 Kleinhüningen  (de) (costituita nel 1893 ) 136.11
Gotthelf  (de) 46.62
Iselina  (da) 109.82
San Giovanni  (de) 223.90

La città ha anche un certo numero di località sviluppa su diversi distretti, come Neubad che fa parte dei distretti Bachletten e Gotthelf, Kannenfeld che fa parte del distretto di St. Johann, Lehenmatt che fa parte del distretto Breite o anche Gellert , Dreispitz e St. Jakob che fanno parte del distretto di St. Alban.

Storia

Etimologia

L'origine del nome Basilea/Basilea è incerta. Sono state avanzate diverse ipotesi fantasiose, come una distorsione del latino passus , perché i romani avrebbero stabilito un passaggio sul Reno nel sito dell'attuale città, o il fatto che vi sia stato trovato un basilico sepolto durante la sua fondazione. Secondo un'altra ipotesi più volte avanzata, il nome di Basilea sarebbe stato dato dall'imperatore romano Giuliano , di passaggio nella regione intorno al 357, in ricordo di sua madre, Basilica . La spiegazione più probabile sarebbe che Basilea , nome con cui la città viene citata per la prima volta nel 374, significhi "la regale", in omaggio a Valentiniano , che nello stesso anno visitò la regione. L'uso di un termine greco, basileios , al posto dell'equivalente latino rex rimane comunque un mistero. Tuttavia, si può presumere che la lingua greca sia più utilizzata dell'impero latino nel IV °  secolo e la dinastia valentiniana regnante a Costantinopoli, è una sorta di omaggio che il greco è stato utilizzato.

Origini nel XII °  secolo

Più di 2000 anni fa, i Celti occupavano già questo territorio dove diverse tribù si sono insediate successivamente, tra cui i Rauraques . Tuttavia, fu l' Impero Romano a dare a Basilea le sue migliori vestigia.

In origine, un avamposto difensivo era installato sulla collina dove oggi sorge la cattedrale. Nel 44 a.C. aC , Lucio Munazio Planco fondò una colonia romana, Colonia Raurica , poi ribattezzata Augusta Raurica , situata ad Augst , a una decina di chilometri da Basilea. Questo posto è attualmente un sito turistico molto popolare. Solo dopo la sua distruzione da parte degli Alemanni , nel IV °  secolo , Basilea comincia a diventare importante. Il nome di Basilea è menzionato per la prima volta in occasione della visita del dell'imperatore Valentiniano I st , a 374 . A quel tempo la città era notevolmente ridotta di dimensioni: l'area racchiusa dalle mura romane del Tardo Impero era di soli 5  ettari .

Nel mondo cristiano , Basilea è al 740 , l'epoca dei Carolingi , la sede amministrativa del vescovado di Basilea e il resto fino alla Riforma nel XVI °  secolo . Per diversi secoli Basilea fu governata da vescovi che divennero, sotto il regno dell'imperatore Enrico II , principi dell'Impero.

Nel 917 la città fu devastata dai Magiari , ma presto ricostruita.

Dal 1006 al 1648 Basilea fece parte del Sacro Romano Impero . Enrico II presiedette alla consacrazione della cattedrale nel 1019 e il vescovo Burkhard von Hasenburg fece costruire la seconda cinta muraria nel 1080 . Intorno al 1200 fu eretta una terza cinta muraria composta da cinque grandi porte.

La XIII °  secolo XIV °  secolo

Nel 1225 , il principe-vescovo della città Heinrich von Thun  (de) si impegnò a costruire un ponte fisso sul Reno . Da 600 anni è uno dei rari ponti tra Basilea e il mare che consente di attraversare il fiume sulla terraferma, senza trasbordo di merci. Contribuì alla crescita economica della città. Grazie a un fiorente commercio, Basilea è al momento del suo splendore, ma due catastrofi interrompono questo promettente sviluppo. Nel 1348 un'epidemia di peste uccise più della metà degli abitanti. In questo contesto si svolge il Pogrom di Basilea , gli ebrei subiscono la falsa accusa di avvelenamento di pozzi e 600 ebrei vengono incatenati all'interno di un fienile di legno su un'isola del Reno e poi arsi vivi.

Il , un terremoto ha ridotto in cenere e rovina la città e più di sessanta castelli nei dintorni.

L' anno 1392 vede il governo della città passare nelle mani della borghesia. Quest'ultimo, più facilmente, può acquisire la Petit-Bâle situata dall'altra parte del Reno , nonché parte delle terre circostanti chiamate Basilea Campagna . Allo stesso tempo, nel 1397 , gli ebrei furono cacciati dalla città per quattro secoli.

Il XV °  secolo

Nel 1417 , un nuovo incendio distrusse molti edifici risalenti al Medioevo , ma Basilea conobbe poi, dal 1430 al 1530 , un altro periodo di prosperità, l'età d'oro dell'arte renana .

Il gran concilio di Basilea ( 1431 - 1448 ) diede un potente impulso alla città. L'assemblea dei vescovi osa opporsi a Roma e proclamarne la superiorità sul papa . Si tennero venticinque sessioni che contribuirono notevolmente alla prosperità della città che ospitò non solo dignitari ecclesiastici, ma anche un gran numero di nobili e persino l' imperatore tedesco Sigismondo I st . Nel 1439 , nella piazza della cattedrale, il pio duca Amedeo VIII di Savoia fu incoronato papa con il nome di Felice V , davanti a una folla entusiasta di 50.000 persone. Fu infatti uno dei tanti antipapi di quel tempo, cioè non fu mai riconosciuto come papa da tutta la cristianità e si ritirò nel 1449 .

Tuttavia, non fu un periodo di pace dal , la battaglia di Birse vede la sconfitta dei Confederati nei confronti delle truppe francesi e austriache . Più tardi, nella guerra di Svevia , il 22 marzo si svolsero combattimenti sulla collina di Bruderholz e il 22 luglio segnò la data di una sconfitta a Dornach . L'esito di questa guerra vide comunque la vittoria finale dei Confederati e l'indipendenza di fatto della Confederazione Svizzera .

Inizia anche per la città la grande era dell'umanesimo e della stampa . Nel 1440 , presso il Riehentor a Petit-Bâle, fu messa in servizio da Heinrich Halbysen  (de) (morto nel 1451 , vittima della peste) la prima cartiera, battezzata Allenwinden . L'attuale mulino, situato a St-Alban-Tal 37, divenuto cartoleria nel 1453 grazie ai fratelli Gallici, subì numerose trasformazioni e acquisì il titolo di Museo Svizzero della Carta nel 1985 . Nel 1460 fu in nome di Pio II , preoccupato per la difesa spirituale dell'Occidente , che fu annessa la fondazione dell'Università di Basilea , la più antica della Svizzera e una delle poche in Europa ad essere stata eretta e finanziata da i cittadini della città. La sua fama attirò umanisti, tra cui Erasmo da Rotterdam . Nel 1463 , Berthold Ruppel  (de) , un collega di Gutenberg introdusse l'arte della stampa a Basilea , e nel 1491 Johann Fust stampa la Bibbia latina .

Lo sviluppo culturale ma anche economico della città è tale che nel 1471 l' imperatore germanico Federico III permette ai basilesi di organizzare due fiere all'anno, la Fiera d'Autunno e la Fiera di Primavera, entrambe ancora molto attive.

Il XVI °  secolo

Il rappresenta una data storica da quando Basilea decide di aderire all'alleanza dei Confederati, a causa della sua situazione di confine molto esposta. I delegati svizzeri sono accolti dalla formula: Benvenuti a Basilea, in territorio svizzero . Contro l'impegno di neutralità in caso di conflitto con i Confederati, Basilea riceve un posto speciale tra gli altri cantoni. La città può così godere di uno sviluppo tangibile per secoli. Nel 1504 iniziò la costruzione del municipio ( Rathaus ), situato sulla piazza del mercato principale ( Marktplatz ), nel centro della città, e l'attuale sede del governo di Basilea-Città .

La situazione politica sta cambiando. Il, si rivedono gli statuti del Consiglio. Il vescovo è escluso dalla nomina delle autorità urbane. Questa è la fine del suo potere temporale nella città. L'ultimo vescovo di fu Christoph von Utenheim  (de) . Nel 1585 , pagamento di 200.000 fiorini al vescovo in cambio della sua rinuncia a tutti i suoi diritti sulla città.

Nello stesso periodo, il predicatore Oecolampade divenne nel 1515 l'organizzatore della Chiesa secondo i principi della Riforma e André Vésale ( 1514 - 1564 ) - il fondatore dello studio scientifico dell'anatomia umana - lo fece stampare, a Basilea nel 1543 , il suo capolavoro De humani corporis fabrica .

Nel 1566, un documento eccezionale evoca uno spettacolo celeste che colpì molto i contemporanei.

Dal XVII °  secolo XIX °  secolo

Dal 1618 al 1648 , la Guerra dei Trent'anni scosse tutta l' Europa . Nel 1648 , il sindaco di Basilea, Johann Rudolf Wettstein , ottenne, in occasione della firma del Trattato di Vestfalia , il riconoscimento giuridico dell'indipendenza della Confederazione Svizzera dal Sacro Romano Impero, indipendenza che già esisteva da circa 150 anni (guerra contro gli Svevi nel 1499 ).

La città di Basilea, che aveva generosamente aperto le sue porte agli ugonotti perseguitati, vide nuove industrie installarsi sul suo suolo. Dal 1670 , la svolta dell'industria della seta - e del nastro di seta in particolare - portò allo sviluppo di attività connesse come la filatura, la tessitura del velluto e della seta, la passamaneria, la tintura e costituì una fonte di prosperità per il commercio, i trasporti, assicurazione. Nel 1758 Johann Rudolf Geigy-Gemuseus ( 1733 - 1793 ) ha fondato la Joh casa di commercio . Rudolf Geigy per l'importazione e la vendita di generi alimentari coloniali (spezie, prodotti medicinali e coloranti naturali). Intorno al 1830 si aggiunse la produzione di alcuni coloranti naturali. Ma l'industria chimica di Basilea davvero arriverà nella seconda metà del XIX °  secolo . Accanto all'industria, la cultura non viene dimenticata poiché nel 1777 Isaak Iselin creò la fondazione per la Promozione dei beni e dei valori di interesse generale , capostipite dell'attuale grande biblioteca pubblica generale.

Le idee veicolate dall'Illuminismo - culminate con la Rivoluzione francese del 1789  - ebbero un grande impatto in tutta Europa , e naturalmente in Svizzera ea Basilea. Peter Ochs ( 1752 - 1821 ), nato a Nantes , in Francia , ma cresciuto in Germania , arrivò a Basilea, patria di suo padre, nel 1769 . Uomo politico, grande ammiratore della Rivoluzione francese , preparò la costituzione della Repubblica Elvetica , dando vita ad uno stato unitario. Fu nella sua casa, l'Holsteinerhof, che nel 1795 fu firmata la pace di Basilea , che pose fine temporaneamente alle ostilità tra Francia , Spagna e Prussia . Il, il generale Bonaparte - allora ventottenne - soggiornò a Basilea all'Hôtel des Trois Rois . Viene dall'Italia e va al congresso di Rastatt. Approfitta di questo passaggio in città per incontrare il prozio Werner Fesch e i cugini Fesch di Basilea, famiglia di suo zio, il futuro cardinale Fesch .

Il “monumento di Strasburgo  ” o “La Svizzera aiuta Strasburgo” di Auguste Bartholdi a Basilea.

Il , la Repubblica Elvetica "una e indivisibile" è proclamata dal Balois Peter Ochs che negoziò l'alleanza con la Francia di Bonaparte .

Il XIX E  secolo è agitata da un periodo di guerre e sconvolgimenti politici. Al centro dell'Europa , Basilea si trova a confrontarsi con eventi esterni e dissensi interni. Così, nel 1813 , 80.000 soldati austriaci, prussiani e russi provenienti dalla Germania attraversano il ponte Mittlere Rheinbrücke e si dirigono verso la Francia per combattere l' esercito di Napoleone . Nel 1814 , il re di Prussia Federico Guglielmo III , imperatore di Austria Francesco I ° e lo Zar Alessandro I primo incontro alla Casa Blu di Martinsgasse per discutere il futuro dell'Europa . Nel 1870 scoppiò la guerra tra Francia e Prussia . Il generale Hans Herzog è al comando dell'esercito svizzero e le frontiere sono monitorate.

Internamente, gli eventi si susseguono. Nel 1815 fu firmato il patto di 22 cantoni , che assegnava a Berna le terre del vescovado . Nove comuni, però, diventano Basilea. Nel 1833 , i conflitti permanenti tra Basilea-Città e Basilea-Campagna e le reciproche incomprensioni portano, il 23 agosto , alla creazione dei due semicantoni di Basilea-Città e Basilea-Campagna .

In questi anni la vita della città fu segnata anche da eventi economici o eccezionali. Basilea è quindi la prima città svizzera ad avere una ferrovia. Nel 1844 , nel quartiere di Saint-Jean, fu costruita la prima stazione di Basilea. Ha permesso di collegare Strasburgo da Saint-Louis e Mulhouse in quattro ore e venti minuti. La stazione tedesca di Badischer Bahnhof sarà completata nel 1858 . Nel 1859 fu proclamato il decreto relativo allo smantellamento delle fortificazioni della città. Basilea si apre all'esterno e crea nuovi quartieri. La nascente industria chimica ne trarrà grandi benefici. La città aprì la seconda borsa svizzera nel 1864 , 14 anni dopo Ginevra e 20 anni prima di Zurigo .

Durante la guerra franco-prussiana del 1870 , Basilea aiutò le popolazioni di rifugiati alsaziani. Il monumento  (di) di Strasburgo ( Strassburger Denkmal ), eretto nel piccolo parco Sainte-Élisabeth ( Elisabethenanlage ), commemora questi eventi. Infine, dal 29 al, Basilea ospita il Primo Congresso Sionista presieduto da Theodor Herzl . Ce ne furono altri nove fino al 1946, che culminarono con la creazione dello Stato di Israele nel 1948 . Fu dopo la città di Basilea che Theodor Herzl chiamò il suo "Programma di Basilea" nel 1897, dove furono stabiliti i punti chiave per la creazione di uno stato ebraico.

Il XX °  secolo

La prima metà del XX °  secolo è stato caratterizzato da due guerre mondiali che hanno devastato molti paesi. Nonostante la sua neutralità , la Svizzera è stata colpita dalla mobilitazione, dalle restrizioni e dall'accoglienza dei rifugiati. Dal 1914 al 1918 il comando dell'esercito svizzero fu affidato al generale Ulrich Wille . Durante la seconda guerra mondiale , dal 1939 al 1945 , il generale Henri Guisan assunse questo ruolo. Durante queste due guerre, la città di Basilea, particolarmente esposta - e anche una volta bombardata - era desiderosa di aiutare i suoi vicini alsaziani e di accogliere coloro che chiedevano asilo.

Fino alla fine della seconda guerra mondiale vi si svolsero alcuni importanti avvenimenti. Nel 1912 Jean Jaurès tenne un discorso nella cattedrale di Basilea in occasione del Congresso dell'Internazionale socialista che si proponeva di prevenire lo scoppio di una guerra generalizzata. Nel 1918 - 1919 uno sciopero generale dei lavoratori sconvolse il paese dall'11 ale rivive a Basilea dal 31 luglio al. Dal 1929 al 1936 , la Svizzera , come molti paesi, ha risentito della crisi economica globale .

Politicamente, stanno avvenendo cambiamenti. Così, nel 1958 , la borghesia di Basilea e il comune di Riehen furono i primi, nella Svizzera tedesca , a riconoscere il diritto di voto alle donne. Ma solo nel 1966 le Basilese avrebbero beneficiato del diritto di voto cantonale. Nel 1969 , e una seconda volta nel 2014 , il cantone di Basilea Città ha tentato di rilanciare la riunificazione con il cantone di Basilea Campagna . Ma i voti, positivi per Basilea-Città, vengono respinti da Basilea-Campagna. Nel 1991 Basilea partecipa al 700 °  anniversario della Confederazione attraverso vari eventi come discorsi, piantagioni di alberi, vendite di oggetti da collezione, spettacoli e fuochi d'artificio. Durante il referendum nel 1992 su Europa , Basel City è uno dei pochi cantoni di lingua tedesca a votare "sì" al progetto di adesione della Svizzera allo Spazio economico europeo . Oggi Basilea offre un'apprezzabile qualità della vita grazie alla prosperità della sua industria e del suo commercio e ad una fiorente attività culturale.

Araldica

Stemma di Basilea

Argent, al sedere stilizzato di Sable.

Basilea è una delle poche città vescovili ad aver scelto il lacrosse come emblema. Potrebbe essere quello di Saint Germain de Trèves  (de) , fondatore dell'abbazia di Moutier-Grandval . Questo emblema è apparso sulle monete nel 1100 la sede vescovile e il disegno del lacrosse stabilizzato nel XIV °  secolo. La città se ne servì dal 1385, colorandola di nero per distinguerne lo stemma da quello del vescovo, che portava un mozzicone rosso. Nel 1512 papa Giulio II permise ai basilesi di cambiare il loro sedere nero in oro, per ringraziarli dell'aiuto prestato durante le guerre in Italia . Tuttavia, il calcio divenne di nuovo nero durante la Riforma . Dal 1452, lo stemma della città è talvolta accompagnato da un basilico come ornamento esterno . In precedenza, veniva utilizzato un leone.

Demografia

Secondo l' Ufficio federale di statistica , Basilea contava 177.654 abitanti nel 2019. La sua densità di popolazione ha raggiunto i 7.430 ab./km². Tra il 2000 e il 2010 la popolazione è aumentata dello 0,9%, con un tasso migratorio positivo (4,4%) ma un tasso di incremento naturale negativo (-2,8%). La variazione della popolazione di Basilea è molto inferiore a quella della Svizzera nel suo insieme, che ha guadagnato quasi il 10% in più di abitanti durante lo stesso intervallo.

Nel 2010 i residenti stranieri rappresentavano il 34,1% della popolazione e il tedesco era la lingua principale del 77,8% degli abitanti, davanti all'italiano (5,4%) e al francese (2,6%). Le religioni protestante e cattolica sono uguali, ciascuna con il 25,2% della popolazione nel 2000. Le altre appartenenze religiose riguardano il 31,4% della popolazione. Questo tasso supera di gran lunga la media svizzera, che è solo dell'11%. A livello del cantone di Basilea-Città , il 31% della popolazione non ha affiliazione religiosa, e questa percentuale è probabilmente molto simile nella città di Basilea propriamente detta, poiché comprende il 90% della popolazione cantonale.

La popolazione di Basilea è leggermente più anziana di quella dell'intera Svizzera. Gli under 19 costituiscono il 16,3% dei residenti di Basilea, ma il 20,9% degli svizzeri e gli over 64 costituiscono il 20,1% della popolazione della città, ma solo il 16,9% della popolazione nazionale.

Il grafico seguente riassume l'evoluzione della popolazione di Basilea tra il 1850 e il 2008:

Politica e amministrazione

Amministrazione

Il municipio di Basilea , sulla piazza del mercato (Marktplatz).

Basilea forma, con altri due comuni, il cantone di Basilea-Città . A causa delle sue ridotte dimensioni, il comune non è suddiviso in distretti . La città è l'unica in Svizzera a non avere una propria amministrazione ed è amministrata direttamente dalle due istituzioni cantonali: il Consiglio di Stato ( Regierungsrat in tedesco ) e il Gran Consiglio ( Grosser Rat ). Il primo è l'organo esecutivo , quindi il governo, il secondo l' organo legislativo , quindi il parlamento. Il governo cantonale è quindi anche l'organo esecutivo della città di Basilea. Questa particolarità esiste dal 1876.

Il Consiglio di Stato è eletto a suffragio universale diretto ogni quattro anni ed è composto da sette membri, compreso un presidente del governo. Il Gran Consiglio da parte sua conta 100 membri eletti anche ogni quattro anni a suffragio universale diretto. Questo tipo di votazione viene utilizzato anche per scegliere i massimi funzionari dei tribunali cantonali. Il Gran Consiglio si riunisce presso il municipio di Basilea e le sue sessioni sono pubbliche.

L'amministrazione del cantone, e quindi della città, è suddivisa in più dipartimenti presieduti da membri del Consiglio di Stato , che svolgono la funzione di ministri. Questi dipartimenti riguardano, ad esempio, la cultura, le pari opportunità, l'economia, il lavoro, la giustizia, la sicurezza, l'istruzione oi trasporti.

tendenze politiche Political

L'elettorato di Basilea è piuttosto orientato a sinistra . In effetti, i cittadini di Basilea hanno eletto membri del Partito socialista per rappresentarli nel Consiglio degli Stati almeno dal 1995. Allo stesso modo, i membri del Consiglio nazionale di Basilea sono generalmente socialisti nella maggioranza. Il comune è rappresentato in Consiglio degli Stati da Eva Herzog , PS dal 2019, e in Consiglio nazionale da due esponenti del PS , uno dei Verdi Liberali Svizzeri , uno dei Verdi e il Partito Liberale Democratico .

A livello locale, le elezioni del 2012 hanno permesso di mantenere l'alleanza tra socialisti e verdi. Nel Gran Consiglio , i partiti principali sono il Partito Socialista , che conta 33 seggi, l' Unione del Centro Democratico , con 15 seggi, e l'Alleanza dei Verdi, con 13 seggi. Nel Consiglio di Stato ci sono tre ministri socialisti, due ministri democratici radicali , un ministro verde e un ministro democratico cristiano .

A livello federale, vediamo che nelle varie votazioni la città e il cantone di Basilea-Città sono generalmente più allineati con la Svizzera romanda che con il resto della parte germanofona del Paese . L'esempio più noto è quello del voto relativo allo Spazio economico europeo (SEE) nel 1992, dove solo i due semicantoni di lingua tedesca di Basilea hanno votato con la parte francofona del Paese per l'adesione economica della Svizzera al resta l'Europa.

Gemellaggio

Basilea è gemellata con le seguenti città:

Trasporto

ponti

Articolo principale: ponti di Basilea  (de)

14 ponti attraversano il Reno e il Birsig . Il più noto è il centrale Mittlere Brücke . I due ponti più utilizzati sono il Dreirosenbrücke , costituito da due strade sovrapposte, e lo Schwarzwaldbrücke  (de) , costituito da un tratto autostradale e un tratto stradale.

Trasporti nazionali e internazionali

Stazione Centrale di Basilea ( CFF ), la principale stazione internazionale d'Europa.

In aereo, Basilea è servita dall'aeroporto internazionale di Basilea-Mulhouse-Freiburg , noto anche con il nome commerciale, Euroairport (o Euro-airport ). Ha la particolarità di trovarsi in territorio binazionale, sia svizzero che francese. Anche la Repubblica federale di Germania è rappresentata nel consiglio di amministrazione dal 1987, ma solo a titolo consultivo. Questo è il 7 ° aeroporto più trafficato in Francia dopo Roissy , Orly , Nizza-Cote d'Azur , Lione Saint-Exupéry , Toulouse-Blagnac e Marsiglia-Provenza . In Svizzera l'aeroporto si posiziona al 3 ° posto (con circa otto milioni di passeggeri nel 2018) e funge anche da quartier generale della compagnia di bandiera svizzera , Swiss International Air Lines .

La città di Basilea ha cinque stazioni ferroviarie, tre delle quali sono servite da diverse linee internazionali. La stazione CFF di Basilea fa parte della rete SBB/CFF/FFS ed è servita da TGV e ICE . Stazione ferroviaria La stazione di Basilea è servita dal TER . La stazione ferroviaria di Baden denominata "stazione tedesca" fa parte della rete DB ed è servita da DB Regio  (da) e ICE . Una linea ad alta velocità in costruzione la collegherà presto a Karlsruhe . Oltre a queste tre grandi stazioni, la città dispone di altre due fermate ferroviarie servite da vari treni regionali: "  Bâle St-Jean  " in direzione di Saint-Louis e Mulhouse e "Bâle-Dreispitz" in direzione di Delémont e Porrentruy .

L' aeroporto internazionale di Basilea-Mulhouse-Freiburg , chiamato anche "Euroairport" o "Euro-airport".

Basilea ei suoi dintorni internazionali sono anche un importante nodo autostradale.

La realizzazione di un'autostrada sotterranea (tangente nord) di 3,5  km consente di collegare la rete autostradale francese alla rete svizzera, già collegata alla rete autostradale tedesca. Questa autostrada sotterranea, aperta dal giugno 2007, collega il distretto di Provolta a quello di Erlenmatt e li ha ristrutturati convertendo aree dismesse. Il Reno è attraversato dal primo ponte a due piani della Svizzera, il Pont des Trois Roses .

Il porto di Basilea , unico porto mercantile del paese, è un porto fluviale di grandi dimensioni che comunica tramite il Reno con Germania, Francia e Paesi Bassi. Rappresenta indirettamente l'unico accesso al mare della Svizzera per il trasporto di merci, il che fa di Basilea la “porta d'oro della Svizzera”.

La stazione FFS di Basilea è anche il punto di partenza di tre piste ciclabili nazionali: la Strada del Reno che porta ad Andermatt , la Strada Nord-Sud che porta a Chiasso e infine la Strada del Giura che porta a Nyon .

Trasporto locale e regionale

La città del Reno ha una fitta rete di tram urbani e suburbani. I primi, di colore verde, sono gestiti dalla società BVB (Basler Verkehrsbetriebe: trasporto pubblico di Basilea); i secondi, gialli con una striscia rossa, appartengono al BLT (Baselland-Transport: trasporto di Bâle-Campagne, l'altro semicantone, con quello di Basilea-Città.

Ad oggi, le 8 linee urbane della BVB totalizzano 65,9  km ei veicoli circolano su 46,58  km di binari e le 4 linee suburbane della BLT totalizzano 51,8  km .

Durante il Fasnacht, il famoso carnevale di Basilea, quando il centro cittadino è completamente bloccato dai festeggiamenti, la BVB ha poi messo in servizio negli anni venti linee speciali con rotatorie e numerate (21, 24…).

Dal 1907, la campagna di Basilea è stata attraversata da linee tranviarie locali. Un evento raro nella storia del trasporto ferroviario, tutte queste linee sono ancora in servizio. Le quattro società si sono fuse al 1 ° gennaio 1974 per diventare il trasporto di Basilea Campagna . Gli agglomerati di Basilea e Pratteln crebbero a tal punto che finirono per incontrarsi. Di conseguenza, l'esercizio della linea Pratteln, interamente in area urbana, è stato trasferito a BVB.

Anche le quattro linee BLT (linee 10, 11, E11 e 17) attraversano la città utilizzando i binari BVB e sono quindi anche tram urbani.

La linea 10 della BLT serve il villaggio francese di Leymen . La stazione stessa è in territorio francese e quando esci dalla stazione di Ettingen puoi vedere un cartello che annuncia che stai lasciando il territorio federale, quindi guidi per alcuni minuti sul suolo francese. Il capolinea, Rodersdorf , è ancora una volta in territorio svizzero.

Trasporto morbido

L'EuroVelo 6 o EV6, noto anche come “Eurovéloroute des Ranches”, è una EuroVelo- tipo ciclo percorso che attraversa Basel collegando Saint-Nazaire a Constanţa . È la più famosa pista ciclabile europea , lunga 3.653  km , attraversa l'Europa da ovest a est, dall'Oceano Atlantico al Mar Nero , passando per dieci paesi. Segue il percorso di tre dei più grandi fiumi europei: la Loira , il Reno e il Danubio .

Economia

La città di Basilea è il secondo centro economico della Svizzera dopo la città di Zurigo e il PIL pro capite della città-stato è il più alto del paese, davanti ai cantoni di Zugo e Ginevra. Per la sua posizione geografica centrale nell'Europa occidentale rispettivamente nell'Europa centrale, ha un significato commerciale particolarmente importante e privilegiato. La zona economica metropolitana conta circa 1,3 milioni di abitanti e 650.000 lavoratori.

Basilea è uno dei principali centri mondiali per aziende farmaceutiche come Novartis , Hoffmann-La Roche , Syngenta e il gruppo Lonza . In termini di valore, oltre il 94% delle esportazioni di merci di Basilea Città proviene dai settori chimico e farmaceutico. Insieme agli impianti di produzione situati nella vicina Schweizerhalle , Basilea rappresenta il 20% delle esportazioni svizzere e genera un terzo del prodotto nazionale .

Al XVI °  secolo , grandi ricercatori medici, come Paracelso , Vesalio , e pensatori come Erasmo da Rotterdam vengono a Basilea e ci sono stampare le loro tesi o trattato. In effetti, gli artigiani della città iniziarono a fabbricare carta nel 1433. La città partecipa così al movimento umanista del Rinascimento e al suo progresso scientifico.

Nel XVII °  secolo, Basilea ospita un gran numero di ugonotti francesi, in fuga dal proprio paese dopo la revoca dell'Editto di Nantes , ei protestanti del Nord Italia . Tra questi rifugiati c'è un certo numero di tessitori e commercianti di seta . Sotto la loro guida, la regione di Basilea si dedicò alla produzione di nastri di seta e divenne un centro internazionale per questa attività. Essa porta entrate sostanziali alla regione fino agli inizi del XX °  secolo . La necessità di coloranti per i nastri ha anche favorito l'affermarsi dell'industria chimica che ha infine sostituito questa specialità locale. Nel XIX °  secolo, la città è dotata di un porto fluviale di larghezza e ha partecipato alla costituzione dei gruppi bancari svizzeri. Il flusso delle merci verso nord o verso sud avveniva senza problemi grazie ad una rete fluviale ben adattata. Il Reno fu molto utilizzato e contribuì notevolmente allo sviluppo della città.

Basilea ha acquisito fama internazionale nel settore bancario e finanziario ed è la sede della Banca dei regolamenti internazionali (BRI). La città è anche sede di diverse importanti banche internazionali, tra cui la seconda sede della banca svizzera UBS . È quindi il terzo centro bancario e finanziario della Svizzera per volume di attività, dopo Zurigo e Ginevra .

Industria chimica

Cadute in disuso le industrie manifatturiere dei nastri, decollò l' industria chimica e farmaceutica che portarono alla formazione di importanti complessi che fecero di Basilea uno dei primi posti al mondo in questo campo:

  • la prima azienda costituita fu Ciba ( Gesellschaft für Chemische Industrie a Basilea ) - nome assunto nel 1884 - le cui origini risalgono infatti al 1859 , quando Alexandre Clavel-Linder ( 1805 - 1873 ), originario di Lione e specialista nella tintura della seta, venne a Basilea per sfruttare un brevetto sviluppato in Francia dai fratelli Renard. Allo stesso tempo, intorno al 1864 , un chimico svizzero, Johann Rudolf Geigy-Merian  (de) ( 1830 - 1917 ) stava sviluppando coloranti lì. L'associazione di questi due grandi -  Ciba-Geigy  - nasce nel 1970  ;
  • Sandoz , il suo più grande concorrente, è stata fondata nel 1886 con il nome di Kern & Sandoz da Alfred Kern  (de) e Édouard Sandoz . Inizialmente orientato alla produzione di coloranti sintetici, il gruppo si è poi spostato nel settore farmaceutico.
    Nel 1996, i dirigenti di Ciba-Geigy e Sandoz hanno annunciato la fusione delle loro due società (dipartimenti farmaceutici e agrochimici) per formare Novartis . Questo colosso occupa i primissimi ranghi mondiali nel campo dell'industria farmaceutica e in quello degli agrofarmaci  ;
  • Hoffmann-La Roche , la terza specializzazione in chimica, creata nel 1896 da Fritz Hoffmann-La Roche , si è sempre concentrata sul settore farmaceutico.

La Biotecnologia è un altro settore in pieno sviluppo. Basilea si trova al centro della Biovalley , che collega le aziende di biotecnologia e di ricerca nel Tri-Country Triangle. Circa 7.000 lavoratori transfrontalieri lavorano nel settore chimico, che impiega circa il 12% della popolazione attiva nella regione di Basilea. Guardando verso l'esterno e verso il futuro, la chimica accoglie continuamente ricercatori da tutto il mondo. Il commercio, nel frattempo, impiega il 36% della forza lavoro, mentre i servizi rappresentano il 23%, l'industria il 26% e il servizio pubblico il 15%.

Banche e assicurazioni

Tutte queste grandi aziende non potrebbero funzionare senza una rete molto efficiente di banche e assicurazioni.

A Basilea la prima banca fu aperta dai Medici d' Italia in occasione del Gran Consiglio . Va notato che fu su iniziativa di Basilea che fu creata nel 1912 l' Associazione svizzera dei banchieri. IlLe due grandi banche svizzere sono state fuse con Union des Banques Suisses e Société de Banque Suisse per formare UBS , con due sedi centrali, una a Zurigo e l'altra a Basilea. Oggi la città conta 14 stabilimenti e cento filiali. È anche la sede della Banca dei Regolamenti Internazionali il cui ruolo principale è promuovere la cooperazione tra le banche centrali . Gli accordi prudenziali che regolano il funzionamento delle banche sono stati oggetto di accordi sottoscritti dai membri del Comitato di Basilea e denominati accordi Basilea I , Basilea II e Basilea III .

Lo sviluppo del settore ha portato anche al XVIII °  secolo, l'emergere delle mutue di mutuo soccorso, gli antenati delle compagnie di assicurazione in corso, molti potenti ( Basilese , Helvetia , Winterthur ).

Cultura

Patrimonio architettonico

Il centro storico di Basilea riunisce un gran numero di vecchie case ed edifici che sono emblematici delle diverse tendenze architettoniche della regione. La cattedrale , costruita in arenaria rossa, fu fondata nel 1049. Danneggiata dal terremoto del 1356, fu ricostruita in stile gotico dal XIV °  al XV °  secolo. E 'stato poi pesantemente restaurato nel XIX °  secolo.

Il municipio, altro punto di riferimento della città, risale al 1514. Fu ampliata intorno il 1608 e il campanile è stato aggiunto all'inizio del XX °  secolo. L'ensemble combina ricche decorazioni murali con un'architettura che mescola stili gotico e rinascimentale.

Tutte le chiese medievali di Basilea furono ricostruite dopo il terremoto del 1356, poi alcune furono trasformate in luoghi di culto protestanti.

Le pareti sono state costruite dal XIII °  secolo e, infine, distrutte nel XIX °  secolo, per facilitare il trasporto e l'espansione urbana della città. Alcuni resti sono ancora stati tenuti, come Spalentor , una porta che ha ottenuto il suo aspetto finale al XV °  secolo, e la porta St-Alban, 1400, che ha mantenuto la sua saracinesca . Successivamente, l'Alban Dych (St. Alban canale) del XII °  secolo . Ora ha una sola ruota a pale , ma è stata usata per molto tempo nelle segherie, nei mulini, nelle fucine, e poi nelle cartiere che c'erano nei dintorni.

Il principale sinagoga di Basilea risale alla metà del XIX °  secolo. Attesta una comunità forte oggi di oltre 1.700 anime. Le origini della comunità ebraica di Basilea risalgono al XII °  secolo. Oggi la città conta in tutto quattro sinagoghe.

Il centro storico riunisce tre principali tipologie di costruzioni civili. Prima ci sono case gotiche, a volte in pietra, a volte a graticcio. Poi ci sono le case del XVIII °  secolo, costruito dai mercanti di seta. Le più note sono la Casa Blu e la Casa Bianca. Infine, il distretto è stato profondamente cambiato il XIX °  secolo, quando furono costruiti nuovi edifici con stili disparati. Le più emblematiche sono le principali stazioni e l'ufficio postale centrale. Il centro storico è anche costellato di fontane. La più antica data del Rinascimento e la più recente è un'opera di Jean Tinguely chiamata “  Fontana del Carnevale  ”.

Infine, Basilea è un importante focolaio per l' architettura contemporanea . Le realizzazioni più note sono la sede della banca UBS e il Museo Tinguely di Mario Botta , la Fondazione Beyeler di Renzo Piano a Riehen , una caserma dei pompieri di Zaha Hadid , una fabbrica di Álvaro Siza Vieira e una sala conferenze di Tadao Andō . Fuori città, a Weil am Rhein, il Vitra Design Museum è stato progettato da Frank Gehry . Il Messeturm , alto 105 metri, era il grattacielo più alto della Svizzera fino al 2010.

Musei

Con quasi quaranta musei sparsi in tutto il cantone e una vasta offerta culturale, Basilea è famosa anche per le sue istituzioni artistiche e culturali di livello mondiale. I musei di Basilea coprono una vasta gamma di collezioni diverse, con un'enfasi sulle arti visive . I musei di Basilea ospitano numerose opere di importanza internazionale. Con circa trentasei padiglioni espositivi che registrano annualmente più di un milione di visitatori, Basilea ha una densità museale estremamente elevata rispetto ad altre città della stessa dimensione.

Questi musei, che svolgono un ruolo essenziale nella cultura e la politica culturale di Basilea, sono portati da una fitta rete di collezionisti di opere d'arte e promotori culturali pubblici e privati, che risale al XVI °  secolo . La prima collezione pubblica nacque nel 1661. Verso la fine degli anni '80 , diverse collezioni private divennero accessibili in nuovi edifici, riconosciuti come architettura museale d'avanguardia .

Arte

Storia

Parchi

La città possiede il parco zoologico più visitato della Svizzera nel distretto di Bachletten, lo Zoo di Basilea , fondato nel 1874 dalla città di Basilea e dalla Società ornitologica di Basilea (prima in Svizzera).

Tra i parchi più visitati della città ci sono:

  • Gellertgut (St. Alban)
  • Kannenfeldpark (Iselin)
  • Margarethenpark (Gundeldingen)
  • Rosenfeldpark (St. Alban)
  • Schützenmattpark (Bachletten)
  • Schwarzpark (St. Alban)
  • Parco della solitudine (Wettstein)

Eventi

Sport

personalità

Nato a Basilea

Morte a Basilea

Altro

Letteratura

Vedi anche

Bibliografia

  • Jean Courvoisier, Monumenti d'arte e di storia della Svizzera , vol.  XXXIII: Cantone di Neuchâtel - I - città , Basilea, Edizioni Birkäuser,
    Descrizione dettagliata degli edifici della città e della regione
  • (mul) “  Basel - Lällenkönig: Le jacquemart  ” , Gérard Guilbaud, Il nostro patrimonio orologiero

Articoli Correlati

link esterno

Note e riferimenti

Appunti

Riferimenti

  1. arte. 76 Costituzione del Canton Basilea Città .
  2. “  Bilancio della popolazione residente permanente (totale) secondo distretti e comuni, nel 2019  ” , su Ufficio federale di statistica (consultato il 30 settembre 2018 )
  3. Statistica della superficie 2004/09: dati comunali  " , su Ufficio federale di statistica (consultato il 26 agosto 2017 )
  4. (de) Reto Hefti , “  Die Stadt Basel - Kulturhauptstadt der Schweiz  ” ( ArchivioWikiwixArchive.isGoogleCosa fare ) , Su schweizerdeutsch-lernen.ch ,(consultato il 4 agosto 2020 ) .
  5. Georg Kreis ( trad.  Elena Vuille-Mondada), “  Università di Basilea  ” , in Dizionario storico della Svizzera (DHS) , su hls-dhs-dss.ch ,(consultato il 10 novembre 2020 ) .
  6. (De) Basel ganz vorne - Raten Sie mal, welches der grösste Pharmakonzern der Welt ist  " , su Basler Zeitung (consultato il 16 giugno 2020 )
  7. (in) Mitchell Geoffrey Bard e Moshe Schwartz , 1001 fatti che tutti dovrebbero sapere su Israele , Rowman e Littlefield,, 185  pag. ( ISBN  978-0-7425-4358-4 , leggi online )
  8. Classifica della qualità della vita della città | Mercer  ” , su mobilityexchange.mercer.com (consultato l'11 novembre 2020 )
  9. Bernard Reitel e Cécile Tannier, “  2.3.2 Bâle  ” ( ArchivioWikiwixArchive.isGoogleCosa fare ) , Università della Franca Contea (consultato il 22 ottobre 2013 ) .
  10. “  http://www.eurodistrictbasel.eu/index.phpid=26&L=1  ” ( ArchivioWikiwixArchive.isGoogleCosa fare ) (Accesso al 25 marzo 2013 ) .
  11. collegamento interrotto  " ( ArchivioWikiwixArchive.isGoogleCosa fare ) [PDF] , su statregio-francosuisse.net .
  12. [Pfister Weingartner & Luterbacher 2006] (in) Christian Pfister, Rolf Weingartner e Jürg Luterbacher, Siccità idrologiche invernali negli ultimi 450 anni nel bacino dell'Alto Reno: un approccio metodologico  " , Hydrological Sciences Journal , n o  51, Inoltre a questo, è necessario saperne di più.( letto online [su hist.unibe.ch ], consultato il 10 novembre 2020 ) (riassunto in francese).
  13. [Wetter et al. 2011] (it) Oliver Wetter, Christian Pfister, Rolf Weingartner, Jürg Luterbacher, Tom Reist e Jürg Trösch, Le più grandi inondazioni nel bacino dell'Alto Reno dal 1268 valutate da dati documentari e misurazioni strumentali  " , Journal des hydrological sciences , vol .  56, n .  5,( letto online [su tandfonline.com ], consultato il 22 febbraio 2013 ) (riassunto in francese).
  14. Revue catholique d'Alsace , vol.  12,, pag.  254.
  15. Situazione e clima  " , Città di Basilea (consultato il 22 febbraio 2013 ) .
  16. Ne pas confondre avec le Drielandenpunt dont le nom, à peu près synonyme mais en néerlandais, désigne le point le plus élevé et le seul point tri-frontière des Pays-Bas , à 322,4  m d'altitude à la frontière belgo- tedesca.
  17. [Noack & Fäh 2001] (in) Thomas Noack e Donat Fäh, Microzonazione del terremoto: effetti del sito e geologia locale. Un caso di studio per il Canton Basilea Città  ” , Dipartimento Erdwissenschaften der ETH Zürich,(consultato il 10 novembre 2020 ) .
  18. I monumenti dell'arte e della storia della Svizzera , pp. 187-222.
  19. Panoramica di Basilea - Clima  " , Hotel Travel (consultato il 18 giugno 2010 ) .
  20. “  Clima (Basilea)  ” , su www.basel.com (consultato il 25 marzo 2013 ) .
  21. “  Quartieri per tutti i gusti  ” , Città di Basilea (accessibile 22 Febbraio 2013 ) .
  22. Distretti di grandi città e città di medie dimensioni in Svizzera - FSO .
  23. [Moréri 1740] Louis Moréri , Il grande dizionario storico, ovvero La curiosa mescolanza di storia sacra e profana… , vol.  2,, 18 °  ed. , su archive.org ( leggi online ) , p.  98, col. 2.
  24. (de) Herkunft des Namens Basel ()  " , Altbasel,(consultato il 22 febbraio 2013 ) .
  25. Gérard Coulon , I Gallo-Romani: vivere, lavorare, credere, divertirsi - 54 a.C. J.-C.-486 d.C J.-C. , Paris, Errance, coll.  "Esperidi",, 219  pag. ( ISBN  2-87772-331-3 ) , pag.  21.
  26. Andreas Heusler, Geschichte der Stadt Basel , 6 °  edizione, Frobenius, Basilea, 1969, p.  5-6 .
  27. Kleinbasel (Piccola Basilea) .
  28. Storia della Borsa - Sito della Borsa svizzera .
  29. Gesellschaft Schweiz-Israel, 8036 Zürich , “  120 Years Ago : First Zionist Congress in Basel  ” , su www.suisse-israel.ch (consultato il 23 gennaio 2019 )
  30. Gli stemmi del cantone di Basilea-Città e della città di Basilea  " , Basilea-Virtuell (consultato il 22 febbraio 2013 ) .
  31. “  Cifre chiave, Basilea  ” , Ufficio federale di statistica (consultato il 22 febbraio 2013 ) .
  32. Religioni  " , Ufficio federale di statistica,(consultato il 25 novembre 2008 ) .
  33. [zip] “  Evoluzione della popolazione dei comuni 1850-2000  ” , su Ufficio federale di statistica (consultato il 13 gennaio 2009 ) .
  34. Basilea (-Ville)  " nel Dizionario storico della Svizzera in linea.
  35. Autorità e politica  " ( ArchivioWikiwixArchive.isGoogleCosa fare ) , su basel.ch (consultato il 2 maggio 2009 ) .
  36. Deputati del Consiglio nazionale: cantone di Basilea Città  " , su www.parlament.ch (consultato il 7 ottobre 2020 )
  37. Deputati Consiglio degli Stati: canton Bâle-Campagne  " , su www.parlament.ch (consultato il 7 ottobre 2020 )
  38. Il cantone di Bâle-Ville resta nelle mani della sinistra  " , L'Alsace,(consultato il 22 febbraio 2013 ) .
  39. Cancelleria federale ChF , «  Diritti politici  » , su www.bk.admin.ch (consultato il 22 gennaio 2019 )
  40. (de) Städtepartnerschaften: gemeinsam stark  " , su bs.ch (consultato il 16 gennaio 2018 )
  41. Revisione annuale 2018  " , su www.euroairport.com (consultato il 22 gennaio 2019 )
  42. Powerneting AG , Swiss International Air Lines AG  " , su Handelsregisteramt des Kantons Basel-Stadt (consultato il 22 gennaio 2019 )
  43. EV6 che cos'è - Eurovelo6.org, sito curato dal Consiglio Regionale del Centro  : “EuroVelo 6 Atlantico-Mar Nero è uno dei 12 percorsi della rete EuroVelo 6 nata su iniziativa della Federazione Ciclistica Europea (ECF) (…) . Il suo obiettivo è seguire tre dei più grandi fiumi europei, crogioli della civiltà europea: la Loira, il Reno e il Danubio. Attraversa quindi Francia, Svizzera, Germania, Austria, Slovacchia, Ungheria, Serbia, Croazia, Bulgaria e Romania. "
  44. (de) “  Schweiz - Bruttoinlandsprodukt (BIP) pro Kopf nach Kantonen 2016 | Statistik  ” , su Statista (consultato il 15 novembre 2018 )
  45. (de) admin , “  Arbeiten und Wohnen in grandioser Architektur | der Geschäftsführer - Basel  ” , su www.rundschaumedien.ch (consultato il 15 novembre 2018 )
  46. Wayback Machine  " ,(consultato il 15 novembre 2018 )
  47. “  Storia  ” , Città di Basilea (accessibile 22 febbraio 2013 ) .
  48. Doppia sede UBS a Zurigo e Basilea  " , su ADMIN.CH (consultato il 17 novembre 2019 )
  49. (de) Cattedrale di Basilea - Architettura del XX °  secolo .
  50. Municipio di Basilea sulla piazza del mercato  " , Basilea-Virtuell (consultato il 22 febbraio 2013 ) .
  51. Alban Dych (Canal Saint-Alban)  " , Basilea-Virtuell (consultato il 22 febbraio 2013 ) .
  52. BASILEA, storia della comunità ebraica .
  53. Die Synagogen in Basel (Kanton Basel-Stadt, Schweiz)  " , su www.alemannia-judaica.de (consultato il 22 gennaio 2019 )

Speriamo che le informazioni che abbiamo raccolto su Basilea ti siano state utili. Se è così, non dimenticate di raccomandarci ai vostri amici e familiari, e ricordate che potete sempre contattarci se avete bisogno di noi. Se, nonostante i nostri sforzi, ritieni che ciò che forniamo su _title non sia del tutto accurato o che dovremmo aggiungere o correggere qualcosa, ti saremmo grati se ci facessi sapere. Fornire le informazioni migliori e più complete su Basilea e su qualsiasi altro argomento è l'essenza di questo sito web; siamo guidati dallo stesso spirito che ha ispirato i creatori del Progetto Enciclopedia, e per questo motivo speriamo che ciò che hai trovato su Basilea su questo sito ti abbia aiutato ad ampliare le tue conoscenze.

Opiniones de nuestros usuarios

Ezio Bianchini

Molto interessante questa voce su Basilea, Pensavo di sapere già tutto su Basilea, Molto interessante questa voce su Basilea

Francesca Romano

La voce su Basilea è stata molto utile per me, Grazie

Marcello Martinelli

Il linguaggio sembra vecchio, ma le informazioni sono affidabili e in generale tutto ciò che è scritto su Basilea dà molta fiducia, Ho trovato questo articolo su Basilea molto interessante

Angelo Di Marco

L'informazione su Basilea è molto interessante e affidabile, come il resto degli articoli che ho letto finora, che sono già molti, perché sto aspettando da quasi un'ora il mio appuntamento su Tinder e lui non si presenta, quindi penso che mi abbia dato buca. Colgo l'occasione per lasciare qualche stella per la compagnia e per cagare sulla mia fottuta vita